Mr Gatto e il sonnellino

20/09/2017   20:04

 Nell'arco di una giornata il gatto arriva a dormire dalle 13 alle 17 ore. Questo ampio intervallo di periodo di sonno subisce delle significative variazioni sia in funzione dell'età del gatto sia rispetto alla personalità di ciascun esemplare. In ogni caso il periodo di sonno di un gatto corrisponde al doppio rispetto a quanto necessario ad un essere umano. Questa differenza dipende dalla fisiologia del nostro amico felino: il gatto è un predatore. Quindi il nostro felino in miniatura è dotato tanto sotto il profilo anatomico quanto sotto quello psicologico di una collaudata struttura che si è evoluta per procacciarsi il cibo, che sia necessario o meno. Osservando i gatti selvatici si può notare come, dopo aver cacciato la preda, dormano per lunghi periodi di tempo, per ristabilire la grande quantità di energia persa durante la caccia.

I gatti domestici non sono molto diversi e, anche se vanno a caccia "solo" del loro gioco preferito o di un vero topolino, o magari di una lucertola, il risultato non cambia. Devono infatti mettere in pratica molteplici tecniche che li tengono allenati ma sono anche stancanti per il loro fisico, come braccare, balzare, inseguire e, infine, il loro sport preferito: l'arrampicata spericolata. Bisogna tener conto del fatto che durante la caccia il gatto mantiene tutti i suoi sensi in allerta ed i livelli di adrenalina e di consumo energetico sono davvero elevatissimi. Per cui, anche se la caccia dura poco in termini di tempo, non vale lo stesso in termini di energia: le energie sprecate dal gatto sono decisamente alte, tanto da richiedere una ricarica completa che solo un sonnellino ristoratore può garantire, magari in uno dei posti preferiti da Mr Gatto.



  Tag: