Ermal Meta: concerto gratuito a Marino

20/09/2017   18:05

MARINO - Un grande ospite musicale è atteso per il concerto della 93° sagra dell’uva. Ermal Meta salirà sul palco in Via Beata Rosa Venerini lunedì 2 ottobre alle 21.00, per chiudere in bellezza i quattro giorni di festeggiamenti e regalarci due ore di ottima musica.
A premiare l’artista d’origine albanese è soprattutto una collaudata carriera d’autore, ricordiamo infatti che ha scritto canzoni di successo: per Francesco Renga, Marco Mengoni, Emma Marrone, Francesca Michielin, Patty Pravo, Francesco Sarcina - Le Vibrazioni, Chiara Galiazzo, Giusy Ferreri e Lorenzo Fragola. Nel 2014 ha composto “Tutto si muove”, un brano inserito nella colonna sonora di “Braccialetti rossi”, una fiction di grande successo di Rai Uno. Sua è la firma di due canzoni vincitrici, di “The Voice” (“Parlerò d’amore”, cantata da Alice Paba) e “Amici” (“Big Boy” di Sergio Sylvestre). Tra il 2015 e il 2016 ha vinto 6 dischi di platino e 4 d’oro. In questo biennio, sono 12 le sue canzoni più trasmesse dalle radio. Ma è stato l’ultimo Festival di Sanremo a consacrarne il successo definitivo, dopo due partecipazioni passate in sordina (nel 2006 con gli Ameba 4 e nel 2010 con il gruppo da lui fondato, La fame di Camilla) e la sua prima gara sanremese da solista, col brano “Odio le favole”, che l’anno scorso non gli ha permesso di mettersi in luce quanto un istrionico ed esordiente Francesco Gabbani, ma che comunque ha regalato ad Ermal Meta l’ennesimo successo radiofonico e di vendite discografiche. Abbiamo dovuto aspettare l’edizione del 2017 per vederlo salire sul podio dei vincitori dell’Ariston, sempre dopo Francesco Gabbani e poi Fiorella Mannoia. Il merito va proprio a una canzone di grande profondità - “Vietato morire”, che ha vinto il Premio della Critica - e ad una splendida interpretazione di “Amara Terra mia” di Domenico Modugno, premiata a sua volta come “miglior cover” e che ha fatto conoscere a tutti l’espressività di un cantante come Ermal Meta, che si è divertito esibendosi coi grandi della scena nazionale, da Elisa a Ruggeri, e che ora può vantarsi d’averli eguagliati e superati in molti casi. Un momento di passaggio importante è rappresentato certamente dai riconoscimenti sanremesi , ma la musica intensa, melodica, modernamente pop, capace di svettare nelle classifiche dei dischi, fa di Ermal Meta uno dei cantautori di nuova generazione più apprezzati in Italia. “Vietato Morire” è anche il titolo del suo terzo album, è il brano che il pubblico maggiormente ricorda e che più rappresenta la vita dell’autore, indissolubilmente legata ad una infanzia sofferta, all’amore romantico e alla musica. Uno degli ultimi singoli estratti da questo disco è “Voodoo Love”, interpretata da Ermal Meta e Jarabe De Palo.

 Nel concerto marinese potremo ascoltare i brani di maggior successo scritti dal cantante: da “Lettera a mio padre” tratta dal suo primo album, a “Pezzi di paradiso”, fino alle prime canzoni realizzate con i La fame di Camilla. E poi ancora: la straordinaria cover di Modugno e un omaggio a Enrico Ruggeri (“Rien ne va plus”), “Umano”, “Buio e luce” e molte altre, in una serata ricca di emozioni.