Contratto Fiume, Romanzi: «coinvolgiamo nuovi soggetti pubblici e privati»

21/09/2017   17:42

AGOSTA - Lo scorso 14 settembre si è tenuto, nella frazione di Madonna della Pace, un incontro promosso dalla Comunità Montana al quale hanno partecipato Eugenio Monaco Maria, funzionario della Regione Lazio e i rappresentanti di varie associazioni del territorio montano, della CGL, di Legambiente Lazio e i Sindaci.
Lo scopo dell’incontro è stato di promuovere efficacemente la definitiva applicazione del cosiddetto “Contratto di Fiume”, il piano di riqualificazione ambientale, di bonifica, la sistemazione di sponde, la regimentazione di canali, dei corsi d’acqua la salvaguardia dal rischio esondazioni e allagamenti del bacino dell’Aniene.
Durante il dibattito, il Presidente dell’Ente Montano, Luciano Romanzi, si è detto soddisfatto degli intenti espressi, tuttavia durante il suo intervento ha espresso la necessità di coinvolgere altri soggetti pubblici e privati, come per esempio Enel, Acea, Università, CNR, ai quali sottoporre il Manifesto, se si desidera ottenere il meglio dagli obiettivi prefissati nel contratto stesso.
Ricordiamo che i “Contratti di Fiume” (CdF) sono strumenti volontari di programmazione strategica e negoziata che perseguono la tutela, la corretta gestione delle risorse idriche e la valorizzazione dei territori fluviali unitamente alla salvaguardia dal rischio idraulico, contribuendo allo sviluppo locale.



I soggetti aderenti al CdF definiscono un Programma d’Azione (PA) condiviso e si impegnano ad attuarlo attraverso la sottoscrizione di un accordo.
Rientrano in questa definizione anche i contratti di lago, di costa, di acque di transizione, di foce e di falda, qualora gli strumenti sopra descritti vengano utilizzati ponendo l’attenzione a categorie di corpo idrico diverse dal fiume.
Per quel che riguarda l’Aniene, l’impegno va avanti illustrando le modalità organizzative per l’implementazione del contratto stesso, identificando le risorse necessarie all’intervento, condividendo una strategia operativa tra i soggetti interessati e coinvolgendone di nuovi.

.