Raccolta differenziata: si volta pagina

23/09/2017   17:01

VALMONTONE – «Se anche a te importa della tua città, aiutaci» è l’esortazione che campeggia sul manifesto della raccolta differenziata promossa dal Comune di Valmontone. IL soldato romano armato di scudo e di secchio per il riciclo dei rifiuti è il simbolo del riscatto per una città che ha deciso di voltare pagina, aprendo un nuovo corso per l’igiene urbana. Il progetto, realizzato anche grazie al contributo tecnico-finanziario della Città Metropolitana di Roma Capitale, è un traguardo importante, come ha sottolineato l’Assessore all’Ambiente Veronica Bernabei durante la conferenza di presentazione: «abbiamo realizzato tutte le strutture necessarie per estendere il servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta su tutto il territorio comunale. Sta a noi cambiare le abitudini per consentire il riuso dei rifiuti che produciamo».
A partire dalla metà di ottobre il servizio sarà attivato su tutto il territorio comunale, eccetto l’outlet e il Parco dei divertimenti che dovranno aspettare l’inizio del 2018. Sempre nel 2018 arriverà una novità anche per il centro storico, dove l’attuale sistema “porta a porta” verrà sostituito con delle isole di raccolta. Tutto ciò permetterà di elimimnare la presenza dei cassonetti per strada e i rifiuti dovranno essere separati e gettati nei contenitori domestici e nei sacchetti che verranno distribuiti, che dovranno essere esposti all’esterno delle case seguendo il calendario per la raccolta predisposto dal comune e scandito per colore/tipologia dello scarto: marrone per i rifiuti alimentari e organici; bianco per la carta, il cartone e il cartoncino, verde per il vetro ed il metallo, giallo per la plastica, grigio per i rifiuti non recuperabili.



Le pile scariche, i farmaci scaduti e gli oli usati potranno essere gettati negli appositi contenitori stradali oppure portati nel centro di raccolta comunale situato in via Casilina Km 43.
Inoltre i cittadini potranno richiedere un servizio di raccolta straordinaria per i rifiuti particolari, come pannoloni e pannolini, mentre i rifiuti ingombranti e RAEE, sfalci e potature, si potrà richiedere il ritiro a domicilio contattando lo: 06 79328995.
I cittadini che abbiano già ricevuto una lettera dall’amministrazione comunale, possono già recarsi al centro di raccolta differenziata in via Casilina per ritirare contenitori e calendario.
Si tratta di una vera svolta per il Comune di Valmontone e di una promessa mantenuta: dopo aver pagato multe per circa 4 milioni di euro per un servizio di raccolta quasi mai all’altezza ogni anno, e aver affidato il servizio di raccolta e smaltimento ad una nuova ditta lo scorso 12 settembre, il traguardo di una Valmontone più pulita viene tagliato nei tempi stabiliti. L’iniziativa guarda al principio europeo del “chi inquina paga”, pertanto la raccolta differenziata e il riuso non soltanto garantiranno migliori condizioni igieniche e il decoro urbano, ma permetteranno ai cittadini di risparmiare sulla bolletta se Valmontone sarà inserito nella classifica dei comuni più virtuosi.

.