Bimbo cade dal 2° piano restando quasi illeso

29/09/2017   18:19

Aveva gli occhi pieni di gioia per il rientro a casa del papà da una giornata di lavoro che è corso sul terrazzo per salutarlo ma, sporgendosi troppo, è precipitato per 10 metri al suolo. È vivo per miracolo il bimbo di 7 anni di origine albanese che lunedì sera, alle 23.00, è caduto dal terrazzo dell’appartamento della zia, dove abita insieme ai genitori e alla sorella. Ha riportato solo alcune fratture alle caviglie e dei talloni. La storia ha dell’incredibile perché il piccolo è riuscito ad atterrare sulle sue gambe, come un angioletto che non sa volare. Stupiti i vicini di casa che hanno assistito al volo; sotto choc la mamma e la zia, impegnate nei lavori domestici. Momenti di paura vissuti invece dal padre che ha visto il figlio volare giù e da quanti hanno sentito le urla di dolore del bambino. Ricoverato al Bambin Gesù di Roma, dove resterà in osservazione per un mese, i medici lo hanno prontamente operato per ridurre le fratture. A provocare l’incidente, secondo i Carabinieri di Castel Gandolfo intervenuti sul posto, sarebbe stata la vivacità del bambino. I genitori, senza perdere tempo, hanno adagiato il piccolo in macchina e in pochi minuti hanno raggiunto l’ospedale San Giuseppe di Albano per i primi soccorsi. Poi il bambino è stato trasferito all’ospedale pediatrico di Roma. La sua prognosi è di 40 giorni. Superata la fase più delicata, il piccolo dovrà poi sottoporsi a un periodo di riabilitazione, ma si ristabilirà completamente.