Detenuto evade dal reparto psichiatrico nell’ora di ginnastica

29/09/2017   18:21

22 anni, romano, e internato nella Residenza per l'Esecuzione della Misura di Massima Sicurezza (R.E.M.S.) di Subiaco per il reato di stalking. Nel pomeriggio di martedì 26 settembre era riuscito a fuggire ma è stato riacciuffato dai Carabinieri. Le forze dell’ordine, battendo palmo a palmo il bosco nella notte, lo hanno ritrovato che piangeva a dirotto. Il ragazzo si era dato alla macchia scavalcando il muro di cinta dell’ospedale Angelucci, che ospita il Rems. Il capitano dei Carabinieri Gianfranco Galetta ha immediatamente predisposto dei posti di blocco. Una trentina di militari hanno setacciato la zona, ritrovando il fuggitivo verso le 20.00 di ieri. L’evaso, all’arrivo dei Carabinieri, non ha opposto resistenza. L’ospedale Angelucci di Subiaco si trova in una zona particolarmente disagiata. Ospita un Rems di 20 posti e a luglio stava per accogliere una seconda struttura per altrettanti 20 unità, ma la scelta dell’Angelucci per una seconda Rems ha suscitato polemiche e anche un’interrogazione parlamentare sull’efficacia della scelta. Il Commissario di Governo si era detto contrario. Ora l’episodio di fuga getterà nuova benzina sul fuoco.