Arava la terra e l’hashish cresceva, poi lo vendeva: arrestato

30/09/2017   16:24

Coltivava verdura biologica e insieme hashish l’agricoltore di San Cesareo, 45 anni, che ieri è stato arrestato insieme al suo complice, di 48 anni, dagli ispettori dell’anticrimine della polizia di Marino. Lo spacciatore aveva nascosto in chilo di droga in una buca mettendo un cane a fare da guardia, sicuro che nessuno l’avrebbe notata, e ne aveva mascherata la coltivazione illegale in mezzo agli altri prodotti della terra del suo orto. Ma le forze dell’ordine sono risalite a lui seguendo le tracce di noti consumatori di Marino e dei comuni limitrofi.


Giungendo nell’appezzamento di terra a San Cesareo hanno perquisito anche la macchina dell’agricoltore, trovandovi 500 grammi di hashish già pronti per essere spacciati. Arrestati, i due uomini sono ora accusati di detenzione ai fini dello spaccio di stupefacenti.

.