Genazzano lotta e prevenzione al proliferare delle zanzare tigre

21/10/2017   20:04

A Genazzano, nell’ambito di un programma di prevenzione più ampio, contro lo sviluppo e il diffondersi di larve di zanzara e altri insetti come i pappataci, si sono svolte operazioni di disinfestazione in tutto il territorio comunale.
Il perdurare infatti della stagione calda, ha riproposto con forza la necessità di evitare il diffondersi e proliferare di questi insetti.
La stessa Regione Lazio ha intrapreso iniziative finalizzate a garantire nelle strutture sanitarie regionali un’elevata capacità di gestione nei confronti di casi di punture d’insetti in particolare con sintomi riconducibili all'infezione da Chikungunya.
Presso il Centro congresso dell'Inmi L. Spallanzani di Roma, ha infatti organizzato un corso formativo per medici e pediatri sulla gestione dell'infezione, che nella nostra Regione ha registrato più di 250 casi.
Anche la tecnologia è scesa in campo con l’App ZanzaMapp l’applicazione gratuita per smartphone, un progetto che coinvolge la cittadinanza in prima persona, per produrre in tempo reale ‘heat-maps’ (mappe di calore), al fine di pianificare attività di controllo sulle aree maggiormente a rischio.
In questo contesto a Genazzano particolare attenzione è stata riservata, con una disinfestazione particolareggiata, tutti gli interni ed esterni dei plessi scolastici, al fine di contrastare efficacemente il proliferare delle larve degli insetti.
Alla popolazione è stato consigliato di evitare il ristagno nei sottovasi, anche in quelli del cimitero, in attesa che il caldo anomalo lasci il posto alla stagione fredda che secondo natura dovrebbe eliminare il problema.