Maxi tamponamento sulla A24, uscita Castel Madama, grave anche un bimbo di 6 mesi

28/10/2017   14:12

Un grave incidente sulla A24 nella giornata di oggi ha mandato in tilt il traffico sulla Roma-Napoli e provocato 13 feriti, tra cui un bimbo di sei mesi. È accaduto all’altezza dello svincolo per Castel Madama, al chilometro 23 e 800. Coinvolte undici auto, un tir e una moto. L’incidente si è verificato intorno alle 13.00.
I sanitari comunicano che nessuno dei feriti è in pericolo di vita.
Intervenuti prontamente, Polizia stradale e Vigili del fuoco hanno chiuso il traffico per permettere il passaggio delle autoambulanze. L’autostrada è rimasta chiusa in entrambe le direzioni fino alla totale rimozione dei detriti, avvenuta dopo le 17.00.
Alle 15.


00 il traffico è stato riaperto in direzione Roma. Restando chiuso fino alle 5 del pomeriggio, in direzione l’Aquila, si sono registrati tre chilometri di coda.
Tra i feriti, tre sono i più gravi e sono stati trasportati con un’eliambulanza al policlinico Umberto I di Roma. Si tratta del bambino di sei mesi, che ha riportato un trauma cranico, di sua madre – una donna di 35 anni che ha subito un trauma cranico e toracico – e del motociclista, che ha riportato diversi traumi e fratture.
A innescare l’incidente e il maxi tamponamento è stato lo scontro di due auto. In quel momento si è formata una coda di auto colpita a sua volta dall’autoarticolato.
Nel tratto autostradale in cui è avvenuto l’incidente c’era un restringimento di corsia dovuto a lavori in corso. Dei 13 feriti, due sono stati ricoverati all’ospedale di Tivoli, 3 a Roma – come abbiamo ricordato – gli altri sono stati soccorsi e curati sul posto.

I tre pazienti giunti in codice rosso al pronto soccorso e ricoverati all’Umberto I, restano in prognosi riservata. 

.