Frascati, furto da 80 mila euro in negozi. Rubati vestiti e forme di parmigiano

24/11/2017   14:18

Nella giornata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Frascati hanno scoperto, in via Prenestina Polense, un capannone di merce rubata, affittato da un 29enne cinese che è stato denunciato per ricettazione. All’interno del deposito i militari dell’Arma hanno rinvenuto 565 scatole contenenti capi di abbigliamento e calzature, per un valore di circa 80.000 euro. A seguito di un controllo accurato, la merce è risultata essere stata asportata a cinque diversi commercianti all’ingrosso di nazionalità cinese ai quali i Carabinieri hanno riconsegnato il tutto. Durante gli accertamenti, fra le persone intente a trafficare con la merce, i Carabinieri hanno rintracciato e arrestato un ricercato, 50enne romano, in ottemperanza ad un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Civitavecchia, per il reato di violenza sessuale commesso a Cerveteri nel 2005.


L’uomo, sfuggito alla cattura il 27 ottobre 2017, è ammanettato e portato in carcere a Rebibbia, dove dovrà scontare una pena di 2 anni e 6 mesi di reclusione. A seguito di un’ulteriore perquisizione in via Cesarò, i Carabinieri hanno denunciato con l’accusa di ricettazione in concorso un 31enne e un 35enne, entrambi di origini bosniache, già noti alle forze dell’Ordine, poiché all’interno della loro abitazione nascondevano 16 forme di parmigiano e vari salumi, asportati sabato scorso ad una ditta di prodotti alimentari all’ingrosso situata in zona Tor Vergata. Tutta la merce è stata recuperata e restituita ai legittimi proprietari. 

.