Roma, nella Nuvola per Più libri più liberi

27/11/2017   20:30

Se leggere vuol dire viaggiare con la fantasia visitando luoghi lontani o fantastici, vivendo avventure sulle ali dell'immaginazione, allora non c'è posto più appropriato per ambientare una fiera dell'editoria se non una nuvola. Ma non una nuvola qualunque, una nuvola speciale, la Nuvola per eccellenza che da oltre un decennio tutti -ma i romani sopratutto- aspettavano di vedere: è la Nuvola firmata dagli architetti Fuksas. A coronale la prossima edizione della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) sarà infatti un nuovo approdo: la location è l'affascinante Nuvola. Forte il significato di questa scelta: portare una fiera del libro all’interno del contesto architettonico più all’avanguardia d’Europa rappresenta una nuova frontiera per le manifestazioni editoriali, una grande sfida fortemente voluta dagli editori italiani e dalla loro associazione di categoria, da EUR spa e dalle amministrazioni del territorio.

Quest'anno dunque sarà proprio Più libri più liberi a permettere per la prima volta a chiunque di entrare, dopo la decennale attesa, in questo meraviglioso sogno -emblema di una visione l'avanguardia- oggi diventato reale e per l'evento fruibile da parte di tutti. E così la sedicesima edizione dell'attesa Fiera, in programma dal 6 al 10 dicembre, si terrà sempre nel quartiere capitolino dell'Eur, ma lascia la storica sede del Palazzo dei Congressi per trasferirsi al Roma Convention Center – La Nuvola appunto, centro congressuale progettato da Massimiliano e Doriana Fuksas e gestito da Roma Convention Group. Più libri più liberi rappresenta l'appuntamento editoriale più importante della Capitale dedicato esclusivamente all’editoria indipendente dove convergono editori da tutta l’Italia per presentare al pubblico le ultime novità e il proprio catalogo. Anche per questa edizione si preannuncia un programma ricco di appuntamenti che conferma la vivacità della media e piccola editoria italiana, capace di individuare le voci più interessanti del panorama italiano e internazionale. Dai dati statistici rilevati emerge la crescita del numero dei piccoli e medi editori nazionali (+6%), crescono i titoli novità (+1,5%), cresce la quota di mercato dei piccoli e medi editori nelle librerie, online e grande distribuzione (è al 34,6%, +7,6% rispetto al 2015).

Quindi si tratta di una serie di indicatori che confermano come la piccola e media editoria si stia ristrutturando e crescendo, pur avendo quale tallone d'Achille le problematiche distributive e promozionali. In aumento anche i numeri della Fiera: circa 500 gli editori – dunque 100 in più rispetto allo scorso anno -, in cinque giorni sono in programma più di 550 appuntamenti – sono 200 in più rispetto alla scorsa edizione – in cui incontrare gli autori, assistere a convegni o performance musicali. La manifestazione è sostenuta dal Centro per il libro e la lettura, dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, dalla Regione Lazio, da Roma Capitale e da ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.


È realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo, ATAC Azienda per i trasporti capitolina, SIAE, EUR spa, Roma Convention Group e si avvale anche della Main Media Partnership di RAI e della media partnership con SKY.Più libri più liberi partecipa ad ALDUS, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa.

Ad incorniciare l'evento "La Nuvola" che regalerà ai visitatori uno straordinario effetto visivo: una enorme e morbida massa bianca, costruita con un approccio eco-compatibile e materiali tecnologicamente avanzati, galleggia in una teca di acciaio e vetro alta 40 metri, larga 70 e lunga 175. L’edificio offrirà 8.000 posti complessivi, offrendo non solo un considerevole aumento degli editori presenti in Fiera ma mettendo a disposizione un ambiente più agevole e comodo per i visitatori che vorranno intervenire. A disposizione per gli editori ci saranno ben 3.500 metri quadrati - nel precedente sito erano solo 2.000. Inoltre un intero piano della struttura che ammonta a 5.000 metri quadrati ospiterà gli spazi comuni e gli stand collettivi per immergersi nel mondo magico dei libri su una Nuvola. 

.