Paola Sbrozzi è il nuovo Segretario Comunale di Castel Gandolfo

06/12/2017   10:52

Castel Gandolfo ha un nuovo Segretario Comunale: a ricoprire la carica è la dottoressa Paola Sbrozzi.
L'incarico le è stato assegnato a seguito del pensionamento del dottor Paolo Maria Floris che aveva ricoperto negli ultimi anni la stessa carica nel Palazzo Comunale del borgo castellano.
Dal curriculum vitae della dottoressa Sbrozzi emerge un profilo professionale caratterizzato dalla laurea in Giurisprudenza e da un’ottima esperienza maturata sul campo proprio nel delicato ruolo di Segretario Comunale che la Dottoressa ha ricoperto per diversi anni in diverse città d’Italia, tra cui anche in alcuni comuni dei Castelli Romani come Genzano, Nemi e da ultimo Monte Porzio Catone. Si evince pertanto una profonda conoscenza sia del ruolo sia delle dinamiche legate al territorio castellano in cui è nuovamente chiamata a svolgere questo lavoro.
“Con l'augurio di instaurate un proficuo rapporto di collaborazione – ha dichiarato la dottoressa Sbrozzi - vorrei che alla base quotidiana della nostra attività che faremo in Comune ci sia la condivisione dei processi per poter costruire dei percorsi di lavoro, a partire dai capi area e con ogni singolo dipendente comunale”.



“La figura del Segretario Comunale è molto importante – ha ricordato il sindaco Milvia Monachesi – poiché svolge quotidianamente un prezioso lavoro a beneficio dell’intera comunità. In previsione di questo avvicendamento, a seguito del pensionamento del dottor Paolo Maria Floris, siamo ben felici di aver affidato questa carica alla dottoressa Paola Sbrozzi. Salutando l’ex Segretario Comunale e la sua nuova collega, a nome mio, di tutta l’amministrazione comunale e di tutta la cittadinanza, rinnovo un augurio di buona e serena pensione dal dottor Floris e di buon lavoro alla dottoressa Sbrozzi”.
La Redazione de La Cicala augura buon lavoro alla dottoressa Sbrozzie all'Amministrazione tutta affinchè si realizzi un proficuo e sinergico lavoro di squadra a vantaggio della collettività. 

.