I misteri dell’Ara Pacis domani a Frascati

20/12/2017   21:05

L'Ara Pacis è uno dei monumenti romani la cui fortuna è ancora avvolta in un fitto ed intricato mistero colmo di suggestioni.
Così da ispirare le ricerche appassionate del giornalista e scrittore Paolo Biondi, ne è nato il libro 'I misteri dell'Ara Pacis'. Ora che gli studi e le ricerche svolte da Biondi sono state date alle stampe, c'è molta attesa per la presentazione del testo che si svolgerà domani. Appuntamento quindi giovedì 21 dicembre 2017 alle ore 17:30 nella Sala degli Specchi del Comune di Frascati, con ingresso libero fino ad esaurimento posti. Oltre all'autore, interverrà a presentare l'evento Massimiliano Valenti, Direttore del Polo Museale di Monte Porzio Catone. Sarà presente anche Emanuela Bruni, Assessore alla Cultura del Comune di Frascati. Nel testo si traccia la ricostruzione dei misteri legati ad uno dei monumenti più famosi ed affascinanti della Capitale: l’Ara Pacis. Il monumento che celebra l'apoteosi di Augusto, venne progettato ed ideata nel lontanissimo 13 a.C. e poi fu inaugurato il 30 gennaio del 9 a.C. La magistrale struttura era stata dedicata alla moglie Livia nel giorno del suo cinquantesimo compleanno. La sua lunga storia ha più di duemila anni ed è in gran parte avvolta nel mistero. L'Ara Pacis è la sintesi religiosa, etica e politica del principato di Augusto. Eppure la vita di questo monumento fu brevissima e già nel II secolo d.C. se ne perdono le tracce, tanto che non compare in molte delle cronache di quegli anni. Perché una vita così breve? Perché si dovette aspettare fino alla fine del XIX secolo per ritrovarla e riscoprirla? La sua vicenda è una appassionante avventura, con tanti aspetti sconosciuti che il libro di Paolo Biondi cerca di indagare e svelare.