#MeToo investe la lirica. Direttore della Royal Philarmonic accusato di violenza da quattro orchestrali

23/12/2017   11:15

Da Hollywood alla politica alla musica. La campagna #MeToo continua a raccogliere adesioni e ad unire le donne molestate in una rete che non le fa sentire più sole. Questa volta, la denuncia riguarda il direttore d’orchestra svizzero Charles Dutoit: tre cantanti e una musicista della Royal Philarmonic lo accusano d’averle aggredite sessualmente dal 1985 al 2010, durante e prove e alla fine dei concerti tenuti negli Stati Uniti.
La notizia ha sconcertato il mondo della lirica: i concerti diretti dal maestro ottantunenne sono stati annullati e sette orchestre con le quali Dutoit lavorava hanno rotto ogni rapporto con lui.

L’attrice Jodie Foster, attivista della campagna #MeToo, attraverso i social ammonisce: «è ora che ogni uomo al di sopra dei 30 anni si faccia un esame di coscienza».