Lariano e il pane, una festa di grande successo

24/12/2017   12:03

Si è svolta a Lariano nel fine settimana del 16 e 17 dicembre la prima edizione della Festa del Pane. Un evento fortemente voluto dall’amministrazione comunale, in collaborazione con l’Associazione Pane di Lariano e che potrebbe essere il primo tassello importante affinché il pane di Lariano possa finalmente ottenere il giusto riconoscimento a livello nazionale.

L’associazione Pane di Lariano, composta da undici panificatori, che producono pane rispettando la ricetta tradizionale, grazie al lungo e laborioso lavoro della presidente, Raffaella Biagi, ha ottenuto il riconoscimento nel 2012, per questo antico e genuino prodotto, del Marchio Collettivo Geografico. E alcuni dei panificatori di questa fondamentale Associazione (Nuovo Forno a Legna di Sauro Pietroni e Forno a legna di Danilo Caliciotti tra gli organizzatori assieme all’amministrazione, ndr) hanno, per la durata della festa, impastato e infornato pane come l’antica ricetta prescrive, inondando piazza Santa Eurosia del profumo antico. Dopo il tradizionale taglio del nastro da parte del sindaco di Lariano, Maurizio Caliciotti, ai cittadini presenti si è voluta presentare la festa come un passo necessario, quasi obbligato per Lariano che ha la fortuna di essere conosciuto anche e soprattutto grazie al suo prodotto più tipico.  

Dopo un breve discorso di apertura dell’assessore Fabrizio Ferrante Carrante, a prendere la parola è stata la presidente Raffaella Biagi, la quale ha ringraziato l’amministrazione per l’opportunità data alla città di “festeggiare” il proprio pane. Come dicevamo, alcuni degli undici panificatori, nello specifico, Nuovo Forno a Legna di Sauro Pietroni e Forno a legna di Danilo Caliciotti, per i due giorni della festa, hanno sfornato pane dando anche un esempio della loro maestria, svolgendo anche un piccolo corso su come si fa il pane ai tanti bambini presenti e lieti di mangiarlo caldo, accompagnato da salumi o dalla Nutella. Altri forni che hanno partecipato: Forno Santa Eurosia e il Maghetto srl, in particolare di quest’ultimo, nonna Elide si è occupata di trasmettere ai bambini e ai visitatori la sua lunga esperienza nella panificazione attraverso un laboratorio esperenziale.


Per il sindaco Maurizio Caliciotti la festa è un modo per far rivivere le antiche tradizioni di Lariano. E la Festa del Pane è un modo per esaltare il prodotto principe. Il progetto dell’amministrazione Caliciotti è quello di far divenire Lariano la città del pane, per favorire l’occupazione, l’economia e far crescere anche gli altri tipici prodotti da forno. Un ringraziamento, dovuto, l’ha ovviamente rivolto all’Associazione Pane di Lariano, composto da panificatori che, ricordiamo, rispettano le regole e soprattutto il prodotto nella sua antica tipicità.

Ma per il sindaco, anche la città vuole e deve avere il suo marchio di tipicità, perché un prodotto di nicchia, come lo ha definito, possa diventare un prodotto di massa. Un marchio  non concorrente ma congruente con quello dell’Associazione che sia da veicolo per un cammino comune.  

.
comunicato stampa