Palestrina: la spintona con violenza per rubarle un cellulare

27/12/2017   11:12

Succede a Palestrina la notte scorsa: un ventiseienne di Cave, senza occupazione e con precedenti, ha avvicinato  alle spalle una studentessa di 19 anni, del posto, con una scusa, poi l’ha spinta con violenza e l’ha derubata dello smartphone che la giovane aveva in mano, poi si è dato alla fuga.
Ma i carabinieri del comando prenestino, impegnati nell’operazione “Natale Sicuro”, da tre giorni avevano intensificato i controlli nella zona del centro storico, dove è avvenuto il furto, riuscendo ad acciuffare il malvivente in pochi minuti e a restituire il telefono alla ragazza, che non ha riportato lesioni.

Tradotto nel carcere di Rebibbia, il ventiseienne, di Cave, deve ora rispondere del reato di rapina impropria.