Nemi presenta il nuovo piano di emergenza comunale di protezione civile

17/01/2018   20:00

NEMI 17/01 - Dopo essere stato approvato dal Consiglio Comunale il nuovo “Piano di emergenza di Protezione Civile Comunale”. Il Piano di emergenza è l'unico strumento utile in caso di qualsiasi calamità naturale per consentire un corretto coordinamento dei soccorsi da parte della Protezione Civile e delle forze dell'ordine. Il piano del Comune di Nemi è stato concepito seguendo tutte le nuove linee guida della Regione Lazio - ha dichiarato il sindaco di Nemi Alberto Bertucci - tramite l’analisi del territorio e con l’utilizzo del software GIS si è potuto creare una programmazione delle azioni di mitigazione strutturale e non strutturale del rischio. In un territorio di origine vulcanica come Nemi e tutta l'area dei Castelli Romani che come tutti sanno sono a rischio sismico è necessario dotarsi di un piano di emergenza di Protezione Civile. Fare questo significa attuare una corretta prevenzione e per poter affrontare tutte le emergenze. Ricordiamo infatti che questo piano di emergenza comunale non tratta soltanto il tema sismico ma anche le criticità idrogeologiche, idrauliche, incendio boschivo e Black out. Dopo l’ approvazione saranno programmati una serie di appuntamenti con la popolazione, in particolare con le scuole per fare informazione e prevenzione. Sono in programma anche simulazioni di emergenza comprese le esercitazioni per eventuali evacuazioni degli edifici scolatici. Inoltre verranno programmati corsi di formazione per i componenti volontari della Protezione Civile Comunale ed i responsabili.


Si inizierà Giovedì 18 gennaio alle 16 verrà presentato alla cittadinanza presso la sala delle Armi di Palazzo Ruspoli a Nemi, il piano di emergenza comunale di Protezione civile. Vogliamo arrivare in modo particolare – dichiara il Sindaco di Nemi Alberto Bertucci – a tutte le scuole del territorio, per Istruire i cittadini sulle buone norme di comportamento in caso di gravi calamità naturali. Spesso sapere come comportarsi in caso di gravi situazioni di rischio, può salvare la vita di se stessi e delle persone vicine a noi. Le prime informazioni che saranno da dare alla cittadinanza sono quelle relative ai cartelli già presenti sul territorio nei quali sono indicate le aree di accoglienza della popolazione e l’area di ricovero, individuata all’interno del campo di calcio in via dei corsi. Ringrazio il direttore dell’agenzia regionale di Protezione civile il dottor. Carmelo Tulumello e i suoi collaboratori che hanno contribuito alla stesura del nostro piano di Protezione civile insieme agli ingegneri di capitale lavoro e al dirigente del servizio di protezione civile della città metropolitana Dottor. Alessio Argentieri. Lo strumento del quale si è dotato il Comune di Nemi, da tutte le indicazioni per poter gestire al tutte emergenze quali: Sisma, incendi, alluvioni, smottamenti, black out.

.