Grottaferrata: convegno Reumatologia, singolare femminile

24/01/2018   22:40

Le malattie reumatiche colpiscono prevalentemente le donne, sia in età fertile sia dopo la menopausa. Le donne sono predisposte alle malattie reumatiche per vari fattori, sia biologici, sia genetici, ma anche ambientali e tutte le sfere della vita femminile sono coinvolte, in primis quella emotiva. A che punto è la ricerca? Quali sono le cure più efficaci? Com’è possibile migliorare la qualità di vita delle pazienti? Se ne parlerà in occasione del convegno “Reumatologia, singolare femminile”, sabato 27? gennaio dalle 8:30 al Park Hotel Villaferrata (Via Tuscolana 287, Grottaferrata). Una giornata di divulgazione e sensibilizzazione, patrocinata da Asl Roma 6, dalla Società italiana di Reumatologia e dalla Associazione Reumatologhe Donne Onlus, durante la quale i relatori illustreranno i caratteri clinici delle patologie che coinvolgono principalmente le donne, come le connettiviti sistemiche, ma anche la fibromialgia, l’osteoporosi e l’osteoartrosi, che rappresentano le principali cause di inabilità fisica dopo la menopausa. “Auspichiamo che questo incontro sviluppi una maggiore consapevolezza sulla necessità di trattare le pazienti con un approccio più globale, non limitato solo alla prescrizione farmacologica, per poter essere più vicini alle loro problematiche”, dice Alessandra Galossi, Responsabile scientifico del convegno, specialista in Reumatologia, responsabile dell'Incarico di alta specializzazione "Malattie reumatiche" dell'Unità operativa complessa di Medicina generale del Presidio ospedaliero di Frascati-Marino.