Carnevale genzanese: un trionfo di colori, maschere e divertimento

16/02/2018   09:35

Si è chiusa con un bilancio più che positivo l'edizione 2018 del Carnevale genzanese: un trionfo di colori, maschere e divertimento.
Dedicato ai più piccoli, l'evento si è aperto giovedì grasso con la consegna della chiave della città al Re Carnevale e si è chiuso, come da tradizione, ieri martedì grasso con il processo e la morte di Re Carnevale. Tra le iniziative messe in piedi dall'Amministrazione - insieme agli uffici preposti e la collaborazione di cittadini volenterosi e associazioni locali - musica e balli di gruppo, esibizioni di danza, mercatini di artigianato, una scoriandolata finale e un concorso di maschere allegoriche. Non sono mancati le sfilate dei quattro carri allegorici (Cucine da incubo, Emoji, The Boss baby, La Notte degli Oscar) o il lancio del panino con la salsiccia. Nonostante un lieve maltempo e il calo fisiologico di presenze nelle due giornate infrasettimanali di giovedì e martedì grasso, la cittadinanza ha risposto positivamente alla manifestazione.
Guardando all'impatto economico del Carnevale per le casse comunali, l'Amministrazione afferma soddisfatta di aver realizzato l'intera manifestazione con un budget ancora più basso rispetto allo scorso anno: 7.304,90 euro, a fronte dei 14.


420,14 euro del 2017 (basti pensare che nel 2016 erano stati spesi ben 28.455,46 euro): segno che nonostante le difficoltà economiche dell'Ente grazie alla collaborazione con le realtà presenti sul territorio si può comunque riuscire a mantenere le tradizioni e a mettere in piedi un degno programma di festeggiamenti.
Il Sindaco Daniele Lorenzon ha ringraziato tutti coloro che si sono prodigati per regalare alla città questo calendario di eventi: “anche questo secondo anno il Carnevale, la festa più allegra dell’anno, si è svolta all’insegna della partecipazione corale dei genzanesi, dimostrata in questo caso fin dalla preparazione dei carri allegorici a cui hanno preso parte non solo i maestri carristi, ma anche cittadini e consiglieri comunali. Un lavoro prezioso, realizzato grazie all’impegno di tutti, cui va il mio profondo ringraziamento. Ringrazio: i volontari, le associazioni, i carristi, i trattoristi, le scuole di danza, gli alunni della scuola primaria e materna che hanno sfilato questa mattina, le attività produttive del territorio, gli sponsor e tutti coloro che ci hanno dato sostegno e fiducia”.  

.