Vicovaro: truffa al servizio sanitario nazionale, coppia rumena 30enne denunciata

18/02/2018   17:34

I Carabinieri della Stazione di Vicovaro, coordinati dal Comando Compagnia e sotto l’egida della Procura della Repubblica di Tivoli, a seguito di un’articolata attività investigativa, hanno arrestato una coppia di cittadini romeni, lui 39enne e lei 31enne, entrambi con precedenti, con l’accusa di truffa ai danni del Servizio Sanitario Nazionale.
Le indagini hanno avuto origine a seguito di una segnalazione da parte di una titolare di una farmacia dove i due reiteravano richieste di farmaci oppioidi, previa esibizione di prescrizioni mediche con esenzione.
I Carabinieri sono riusciti ad accertare che, nell’ambito della giurisdizione, i malfattori si erano procurati tali medicinali in più farmacie della zona, con le medesime modalità e con l’esibizione di ricette mediche intestate anche a terzi.
I militari hanno predisposto uno specifico servizio di osservazione nei pressi delle farmacie dove sono riusciti a cogliere in flagranza e fermare i due conviventi.
L’ispezione della loro autovettura ha permesso ai Carabinieri di recuperare vari timbri riportanti intestazioni di medici di base, ricettari in bianco e numerose ricette mediche intestate a persone in corso di identificazione, cinque flaconi medicinali “contramal”, due flaconi di “xanax” ed uno di “lexotan” e 6 contenitori vuoti dei medesimi medicinali.



I ricettari in bianco e alcuni timbri sono risultati rubati. Tutto il materiale ed i medicinali sono stati sequestrati e sono in attesa di essere sottoposti ad analisi tossicologiche.
Gli arrestati, invece, sono stati accompagnati presso la propria abitazione e sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa di essere giudicati con rito direttissimo dall’Autorità Giudiziaria. 

.