La casa editrice BUGS Comics Sbarca in edicola

28/02/2018   15:03

Previsto per il 2018 il lancio in edicola della Bugs Comics.E’ stato firmato l’atto costitutivo, che rinnova il percorso e potenzia il progetto cominciato tre anni fa dalla casa editrice romana guidata da Gianmarco Fumasoli e Paolo Altibrandi, con due grandi obiettivi principali: l’arrivo dei prodotti Bugs – fino a oggi distribuiti solo in fumetteria – anche nel mercato delle edicole e la nascita di una nuova scuola del fumetto. 

La nuova società, costituitasi in forma di S.r.l., si muoverà dunque su questo innovativo binomio, aggiungendo al lavoro di valorizzazione delle competenze dei singoli autori che già svolge, quello di scoperta e formazione di nuovi talenti. In un momento storico dove il mercato sembra essere sempre più in affatto rispetto alle fumetterie, ma sopratutto alle librerie sempre di più in crescita, la Bucs Comics sembra andare in contro tendenza, Così Giammarco Fumasoli risponde ad un'intervista su "Lo Spazio Bianco" di qualche tempo fa:"...se parliamo di gestione della distribuzione e di numero di distributori nazionali a confronto, di visibilità nel punto vendita, di eco che si può generare o di spese per la realizzazione di un singolo volume messe a confronto con il numero di prodotti stampati, le edicole possono risultare paradossalmente meno difficili, come mercato, rispetto a quello che attualmente affrontiamo". Negli ultimi anni l’ambiente fumettistico della Capitale ha mostrato crescita e vivacità produttiva, la Bugs Comics, nata solo tre anni fa, ha già al suo attivo moltissimi progetti, da Mostri, Moftri Alien e Gangstar, inoltre nel cassetto c'è anche un Graphic novel. Per quanto riguarda i progetti “da edicola” gli autori della Bugs sono già al lavoro sulla prima serie, che avrà un formato diverso da quanto prodotto dalla casa editrice finora, allontanandosi dal modello della rivista antologica già sperimentato con Mostri, Alieni e Gangster, riviste che, comunque, continueranno il loro percorso affiancando le novità. Il progetto è stato resto possibile grazie al contributo di un gruppo di finanziatori che lo hanno abbracciato, tra cui spicca la società di consulenza strategica e comunicazione integrata Pezzilli & Company, che apporterà know how, capacità imprenditoriale e spinta commerciale.


Gianni Alfonsi