La solidarietà a Marino non si ferma neanche sotto la neve

01/03/2018   16:16

Freddo, pioggia, neve e vento non hanno fermato i volontari della Caritas di Marino, tutti mobilitati in questi giorni per offrire un pasto caldo a senza tetto e bisognosi.
La mensa Fraterna “Zaccaria Negroni”, intitolata all’amato Sindaco dei bombardamenti, ha funzionato servendo pasti alle 13.00 e alle 18.00. La mensa, attigua alla Basilica di San Barnaba, da tre anni accoglie ospiti che vivono in condizioni di povertà. Persone che arrivano da altri paesi ma anche molti marinesi che si trovano in condizioni di disagio.
Lo scorso 17 febbraio il servizio della Caritas ha festeggiato il suo terzo anno d’attività e reso omaggio alla memoria del primo cittadino eletto il 2 febbraio del 1944, dalle biografie ricordato per il suo impegno: «Ricordate quanto ho più volte dichiarato – rivolgendosi ai propri collaboratori – che non sarei rimasto neppure un istante al posto di Sindaco il giorno in cui una sola famiglia di Marino fosse senza pane, perché senza lavoro».

IN tre anni la mensa  ha accolto quasi 300 ospiti e servito più di 26 mila pasti. In questi tre giorni i volontari hanno provveduto a distribuire pasti anche ad alcuni anziani bisognosi e persone non autosufficienti che non hanno potuto uscire a causa della neve. Così, i volontari dei giorni nostri, che ringraziano anche il Sindaco Colizza per aver provveduto tempestivamente a far sgombrare dal ghiaccio almeno le strade più grandi di Marino, scrivono una bella pagina di cronaca, dimostrando che dove sono l’impegno e il cuore nell’affrontare le emergenze, la solidarietà dei marinesi vince sempre.