Drugstore, vendesi droga a tutte le ore

10/04/2018   11:40

Un appartamento trasformato in un negozio. Un “drugstore” ma col nome liberamente tradotto dall’inglese. Uno spaccio che è di sicuro un esercizio commerciale, non un negozietto qualsiasi nella piccola provincia di Artena. Un’attività di vendita al pubblico sicuramente, ma di vendita al dettaglio di cocaina. Un vero e proprio negozio di sostanze stupefacenti con orario continuato di apertura.  È quanto scoperto dai Carabinieri della Compagnia di Colleferro – in campo dalle prime luci dell’alba supportati dal personale del Nucleo Carabinieri Cinofili di Santa Maria di Galeria – che stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misure cautelari, emessa dal Gip del Tribunale di Velletri su richiesta della locale Procura, per 6 persone, tra cui una donna, (4 in carcere e 2 in regime di arresti domiciliari) accusate a vario titolo di far parte di un sodalizio criminale dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Colleferro, attraverso una serrata attività d’indagine che ha visto il suo fulcro nel territorio di Artena dove due coniugi, l’uomo 52enne e la donna 56enne, entrambi con specifici pregiudizi penali, avevano trasformato la propria residenza in un vero e proprio “magazzino della droga” ricevendo assuntori di “cocaina” in qualsiasi orario. ?I provvedimenti sono scaturiti a conclusione di una complessa attività investigativa, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Velletri, a seguito dell’attenzione posta dai Carabinieri proprio sull’abitazione in questione, ubicata in una zona isolata nel comune di Artena, che ha permesso di accertare spacci di sostanza stupefacente, non ingenti nel quantitativo della droga ma nel numero delle cessioni,  in qualsiasi orario della giornata.


Gli assuntori, come in vero negozio, si trattenevano all’interno solo per il tempo necessario all’acquisto. ?I Carabinieri dell’aliquota operativa hanno inoltre posto l’attenzione sui clienti abituali dei coniugi che acquistavano droga per poi cederli a terzi. Tra loro un  52enne di Colleferro, con precedenti, che riforniva la zona sud di Roma. Droga destinata a tutte le fasce di età e assuntori di varie professioni con rifornimenti che venivano eseguiti direttamente al loro domicilio. L’attività certosina degli investigatori di Colleferro ha permesso di scoprire anche gli altri suoi canali di approvvigionamento, ovvero in zona Tor Bella Monaca, costituito da due pregiudicati del luogo, un 27enne e un 32enne, il primo assoldato dal 32enne quale pusher. ?Grazie alle attività tecniche eseguite, unitamente ai servizi di osservazione e controllo, i Carabinieri, già nel corso delle indagini, hanno potuto arrestare due persone e sequestrare circa cinquanta grammi di cocaina nonché cento grammi di hashish. ?Per l’operazione odierna sono stati impiegati circa 30 Carabinieri della Compagnia Carabinieri supportati da due unità cinofile del Nucleo di Santa Maria di Galeria e un elicottero del Raggruppamento Aeromobili di Pratica di Mare.

.