In più di mille ai funerali di Alessandro Tocci, ennesima vittima d'omicidio stradale

19/04/2018   10:07

Si sono svolti ieri ad Ariccia i funerali di Alessandro Tocci, il necroforo della camera mortuaria dell’ospedale di Albano ucciso da un pirata della strada. Il dipendente della Asl Roma 6 ucciso domenica mattina in via Olivella ad Albano, era un uomo molto amato e stimato dalla famiglia e dagli amici. Per l’ultimo saluto in Piazza della Corte, all’uscita dalla chiesa di Santa Maria dell’Assunta, dove il parroco, don Antonio Scigliuzzo ha celebrato i funerali, si è radunata tantissima gente. I suoi cari, il figlio Davide, la figlia Elisa, amici e parenti, hanno partecipato in chiesa alle esequie. Le agenzie funebri Triolo, Adamo e La Rondinella hanno offerto i servizi funebri gratuitamente ad un caro amico che non c’è più. Molte delle mille persone presenti dentro e fuori la chiesa hanno seguito il corteo funebre. Le spoglie di Sandro ora riposano nel cimitero di Genzano, accanto a quelle della moglie Fiorella, deceduta per malattia alcuni anni fa. Presenti, anche per la sepoltura, molti amici provenienti da Albano e Genzano: ex compagni di scuola, amici dell’adolescenza che conserveranno di Sandro il ricordo di un amico speciale, un ragazzo gentile, generoso, simpatico e solare che aveva preso moglie giovanissimo e aveva avuto una figlia e poi un figlio. Da Elisa è nato un nipote per Alessandro, divenuto un nonno tenero e affettuoso da poco tempo.
L’autore dell’omicidio, il 24enne rumeno del quale vi avevamo dato già notizia, è stato arrestato subito. Scappato e tornato sul luogo dell’incidente per verificare le condizioni delle due persone rimaste coinvolte che viaggiavano insieme a lui, l’assassino aveva simulato una rapina e il furto della sua stessa auto per depistare le indagini della polizia, ma è crollato durante l’interrogatorio. Con lui viaggiavano 3 persone di nazionalità rumena, due delle quali, appunto, hanno riportato lievi ferite e contusioni nell’incidente.
Ora il conducente dell’auto e autore dell’omicidio, incensurato, è stato posto agli arresti ed è in attesa di processo.