Zagarolo: concluso Inventa by Sinergie, appuntamento al prossimo evento

20/04/2018   15:48

Si è conclusa domenica scorsa, 'Inventa- Salone della Scienza e dell'Invenzione', manifestazione a cura dell'Associazione culturale 'Sinergie' presieduta dal sig. Massimo Proia e patrocinata dalla Regione Lazio, dal Consiglio Regionale del Lazio, dalla Comunità Montana dei Castelli Romani e Prenestni, dall'Assessorato alla Cultura e alle Politiche della Scuola, da Palazzo Rospigliosi e dal Museo del Giocattolo di Zagarolo. L'iniziativa, durata l'arco di un weekend, ha avuto il pregio di valorizzare, all'interno delle magnifiche sale affrescate di Palazzo Rospigliosi di Zagarolo, tutta la vitalità e l'entusiasmo dei giovani studenti che ci tenevano a mostrare i risultati dell'impegno profuso per realizzare idee individuali magari poi condivise con altri coetanei, spesso con la guida ed il fondamentale supporto dei rispettivi docenti.

E così, emozionati ed orgogliosi come solo i giovani riescono ad essere, via via nel percorso dell'esposizione, i ragazzi hanno illustrato con passione e simpatia le creazioni realizzate per l'annuale occasione espositiva in una carrellata di dispositivi che coniugano nuove tecnologie con i principi della fisica, le conoscenze scientifiche con gli hardware open source e la programmazione software.
Tra i vari progetti, alcuni colpiscono in modo particolare. In primis il gruppo degli studenti dell'Istituto Alessandro Volta di Frosinone che meritano una menzione speciale per la loro costante presenza attiva e per la simpatia nel mostrare sia la stilosa ruota panoramica automatizzata grazie ai sensori dal pagamento fino al termine del giro sia anche la suggestiva fontana che zampilla a ritmo di luci e suoni. Molto ben organizzati e sostenuti dalla presenza encomiabile dei docenti anche gli alunni dell'I.T.I.S. 'G. Vallauri' di Velletri che hanno mostrato diverse opere tecnosmart come il pontelevatoio-intelligente che intuisce, con specifici dispositivi, se sollevarsi in sicurezza all'avvicinarsi di un battello, la casa domotica da controllare con un'app o, idem, la stalla automatizzata, presentata con brillante ironia dal suo creatore, rappresenta nuova frontiera del futuro ritorno ad un benessere a 360° ed ecosostenibile.

Come ogni anno, 'Inventa' è stata dedicata a tutti coloro che vogliono trascorrere qualche ora di divertimento all'insegna del potere della tecnologia che fonde artigianato e intrattenimento. Diverse le presenze espositive davvero interessanti ed innovative. Ipnotici dispositivi di ultimissima generazione che lavorano con taglio digitale sfornando creazioni davvero suggestive come le dimostrazioni realizzate con le apparecchiature di NSD (acronimo di Nuovo Studio Design), esponenti dell'artigianato 4.0 che sa fondere elettronica, informatica e robotica. Nascono così le creazioni realizzate con taglio ad incisione laser, o con stampanti 3D a resine e filamenti che sfornano oggetti dal futuro. Davvero impagabile l'emozione che suscita visitare 'Bit Old' che trasforma la bellissima sala di Palazzo in un salto indietro nel tempo grazie alle apparecchiature dei primi videogames. Davvero divertente vedere i più grandi lasciare sbigottiti i piccoli ed appassionarsi a tornare a giocare come se avessero lasciato la consolle di un Amiga o di un Commodor 64 solo qualche minuto prima...invece sono passati decenni! E che dire dei giovanissimi dodicenni gabini Matteo Marini e Carlo Bianco che con il progetto della casa domotica i presentano l'opportunità di gestire tutti gli angoli di casa e del giardino con dispositivi elettronici? Ottima idea! A completare il giro all'insegna di intramontabili passioni vintage c'è un intero piano dedicato ad una lunga super pista per trenini che fa tornare bambini perfino gli impensabili insieme a degli splendidi flipper cesellati in legno che, tra fiabeschi draghi e castelli, sembrano appena usciti da un passato medioevale.

E infine ancora studenti, quelli dell'I.P.I.A. di Zagarolo che "giocano in casa"- si passi il doppio senso- con una maxi labirinto in versione pneumatica made in scool , un gioco d'altri tempi ma sempre attuale grazie agli adesivi dei cartoon più seguiti. Così, ben guidati dal loro docente, gli studenti gabini si divertono spiegando questo progetto, frutto della collaborazione di più classi, e quello dell'anno scorso su come comprimere lattine e fare una raccolta differenziata ancora più gradita e frendly rispetto all'ambiente.

Tracciando un bilancio della manifestazione con gli organizzatori, si dichiarano soddisfatti: "Ringraziamo tutti coloro che sono intervenuti a Palazzo Rospigliosi per Inventa, siamo felici dell'entusiasmo dei ragazzi che hanno portato le loro creazioni e sono stati qui con noi. La nostra Associazione Sinergie' -continuano il Presidente Proia insieme alla giovane Vice Presidente Maddalena Mariani ed al Consigliere signora Antonella Della Bella-, si occupa dell'artigianato dei makers attraverso 'Inventa' e 'Rosso Oro' (eventi di cui La Cicala ha trattato n.d.r.) e ora siamo già proiettati sul prossimo appuntamento perchè a breve si terrà 'Tramando e Tessendo'. 


Alessandra Battaglia