Successo per "Transtiberim" dello scrittore Lorin

21/04/2018   11:06

Sala gremita e libri esauriti alla presentazione, lo scorso mercoledì, di 'Transtiberim -Trastevere, il mondo dell'oltretomba', saggio edito da Bibliotheka, scritto dal poliedrico attore, regista, critico letterario, romanziere e giornalista Giuseppe Lorin.

Il libro dalla godibilissima lettura, vede il riuscito ritorno in libreria di Giuseppe Lorin che, dopo essersi impegnato con successo in scritture di apprezzate opere più impegnative, idealmente dedicate ad un pubblico diverso, torna ad una prosa di grande e stratificata profondità nei contenuti ma, al contempo, di apprezzabile linearità come solo i veri artisti della penna sanno fare. Ne scaturisce una presentazione che è più uno spettacolo, ben incorniciato per spontaneità ed intensità nel contesto di 'Medina Arte e Design", spazio essenziale e funzionale gestito dall'architetto Palma Costabile, proprio nel cuore del Rione Monti che, come sottolinea la stessa dott.ssa Costabile, "da subito ci ha accolti come in una grande famiglia". In apertura il giornalista e direttore dott. Vittorio Lussana traccia un sapiente ed affascinante affresco del libro 'Transtiberim' e della vivace personalità dell'autore che, con questo testo, ha il gran pregio di concedere una lettura che è un viaggio tra le pieghe della nostra storia condivisa, accompagnandoci, come un Cicerone d'altri tempi, in una passeggiata attraverso uno dei quartieri più suggestivi della Capitale, mentre ci svela i segreti di ogni vicolo, di ogni chiesa, di ogni edificio.

Protagonista dell'evento è Roma con la sua storia che non smette mai di rapire il nostro cuore come ha fatto con Giuseppe Lorin. Roma che nella sua eternità continua a stregare milioni di turisti e di romani, "Roma che, nonostante tutte le traversie passate e contemporanee, è dalla nostra parte, ci sostiene con i suoi duemila anni di storia e non è poco" così incisivamente spiega il direttore Lussana, trasmettendo a tutto il pubblico un senso di pacatezza e forza che rincuora, quella stessa sensazione che si ritrova leggendo il libro. 'Transtiberim' è frutto di una avvincente passione dell'autore per la Città, passione che viene trasfusa in ogni pagina del testo corredato da immagini e ricco di innumerevoli curiosità per conoscere o riscoprire una Roma che non delude mai, per non dimenticare la sua incomparabile grandezza pari solo alla sua bellezza.

Momenti di fortissimo trasporto quelli regalati dalla voce della poetessa Michela Zanarella che, dando lettura di 'Trastevere si svela', poesia contenuta quale parte integrante del libro, riceve scroscianti applausi lasciando un'emozione unica pervadere il pubblico. Intensità nelle interpretazioni dell'attrice Chiara Pavoni che, con diverse performance, ambedue di forte impatto, cattura tutti gli astanti. L'evento, che scorre leggero e vivace, arricchito dalla lettura di brani tratti da 'Transtiberim', vede alternarsi due diversi registri interpretativi che ben rappresentano come la lettura del libro sia davvero adatta a tutti e a più livelli: dal puro piacere narrativo fino alla consultazione turistico-didattica. Si passa così dai brani scelti dal giovanissimo attore Gian Maria Pantano a quelli letti la più esperta attrice Vera Beth che riesce a strappare risate vivaci quanto gli applausi a lei dedicati. Un plauso anche alla giornalista Elisabetta Castiglioni che, con la consueta professionalità, ha curato l'ufficio stampa della riuscita presentazione. 


Alessandra Battaglia