La fabbrica dei lettori. La biblioteca di Cori inaugura il suo Maggio dei Libri

02/05/2018   15:30

Lunedì 7 Maggio, alle ore 16:30, l’incontro con Carla Ghisalberti e la pedagogia della lettura in 10 mosse.
Lunedì 7 Maggio, alle ore 16:30, dalla biblioteca “Elio Filippo Accrocca”, partirà il progetto “La fabbrica dei lettori: pedagogia della lettura in 10 mosse”, organizzato dalla Compagnia dei Lepini, nell’ambito dell’attività di valorizzazione dei Sistemi Territoriali dei Musei, Biblioteche e Archivi dei Monti Lepini e coordinato da Daniela Monteforte di Matutateatro. Si tratta di 3 incontri formativi itineranti che si terranno a Cori, Priverno (11/05) e Carpineto Romano (18/05), rivolti a dicenti scolastici, formatori, bibliotecari ed operatori culturali, incentrati su come saper scegliere, leggere e discutere di albi illustrati e narrativa per bambini e ragazzi (3-13 anni).
Carla Ghisalberti, esperta di letteratura dell’infanzia, accompagnerà i partecipanti in un percorso di indagine su come e quando leggere e in che modo rendere efficaci le azioni di promozione del libro e della lettura. Verranno dati consigli di tipo tecnico su alcune modalità di lavoro in classe per incentivare la discussione sui libri ed affinare le capacità di ragionamento e critica testuale; verranno inoltre esaminati albi illustrati e narrativa di qualità per costruire una bibliografia ragionata di base efficace ed utile per diverse fasce d’età. Per info e contatti: biblioteca@comune.cori.lt.it - 06.967.75.26
Si apre così il Maggio dei Libri, la campagna nazionale di promozione della lettura a cura del MiBACT e del Cepell, alla quale la Biblioteca di Cori aderisce con varie iniziative patrocinate dal Comune di Cori. Tra queste: Confessioni di uno scrittore: Marco Damilano presenta “Un atomo di verità. Aldo Moro e la fine della politica in Italia” (07/05, ore 21:00); Pagine in scena: spettacolo teatrale “Rime di rabbia” (17/05, ore 10:00); Un parco di libri: letture ad alta voce all’aperto (23-30/05, ore 17:00); Cervelli in scena: Elisa Trifelli parla della sua tesi di Dottorato in Filosofia “Droghe, valore, libertà: un’etica liberale delle sostanze psicoattive” (26/05, ore 17:00).