Il Comune di Marino rivoluziona il Servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani

03/05/2018   20:34

Il 21 maggio 2018 parte il porta a porta Le Zone inizialmente interessate:
CAVA DEI SELCI, SANTA MARIA DELLE MOLE E FRATTOCCHIE

Si è svolta il 2 maggio scorso presso la Sala Consiliare di palazzo Colonna la Conferenza Stampa aperta a giornalisti, cittadini, comitati, associazioni, commercianti, scuole per la presentazione del nuovo piano di raccolta differenziata porta a porta che partirà inizialmente nell’Area A - costituita dai territori di Cava dei Selci, Santa Maria delle Mole e Frattocchie – nella quale sono presenti 10.600 utenze domestiche e 930 utenze non domestiche. Il fine ultimo è quello di elevare sensibilmente la performance della raccolta differenziata, nel nostro Comune attualmente inferiore al 25%, del tutto insufficiente rispetto ai limiti imposti dalla normativa vigente (65%). Presenti il Sindaco Carlo Colizza, il Dirigente dell’Area I dott.ssa Ludovica Iarussi e l’Amministratore unico della Multiservizi dei Castelli di Marino spa dr. Walter Bravetti. “Quella di oggi è una giornata particolare – ha dichiarato il Sindaco Colizza – che abbiamo cercato nel tempo e che finalmente diventa realtà. Il nuovo servizio che verrà attivato, anche grazie al supporto finanziario della Città Metropolitana di Roma Capitale, sicuramente richiederà un grande sforzo al quale tutti siamo chiamati per innescare un ciclo virtuoso, una vera rivoluzione culturale, capace di far crescere il nostro territorio in maniera sostenibile e senza spreco di risorse”. La dott.ssa Iarussi dal canto suo ha illustrato le varie tappe amministrative che hanno portato a concretizzare la partenza del Servizio, sottolineando la collaborazione piena tra i vari “attori” che hanno contribuito a far decollare il progetto del Porta a Porta e annunciando l’avvio del servizio nel centro storico di Marino a fine anno o ai primi del 2019. Il dr. Bravetti ha illustrato tecnicamente anche attraverso simulazioni sul campo il funzionamento del nuovo Servizio affermando che il sistema adottato da Marino è un sistema già attivo in alcuni Comuni del Nord Italia ed è tra i più avanzati aggiungendo che saremo i primi nella Regione Lazio a fare la raccolta in questo modo.

-->


org/home//immagini_fckeditor/marino%20differenziata.jpg" alt="" />

“Si tratta di una sfida che permetterà di avere dei risparmi che potremo reimpiegare sul territorio o nella stessa Multiservizi” ha precisato Bravetti. Insomma un sistema che aumenterà la responsabilità del cittadino per il conferimento giusto secondo il calendario fissato, razionalizzando le attività di raccolta. Con l’obiettivo di arrivare alla cosiddetta tariffa puntuale della TARI, cioè il cittadino contribuirà in base ai rifiuti che produce, perché tutto sarà tracciato e registrato attraverso appositi codici e chip che ci offre la tecnologia. Nel corso della Conferenza è stato dato spazio anche alle domande dei cittadini relative soprattutto al compostaggio, ai condomini, ai comportamenti corretti da avere per il conferimento di rifiuti diversi da quelli conferiti nei mastelli del porta a porta. Va ricordato che, in previsione dell’inizio del servizio fissato per il 21 maggio prossimo, il Comune di Marino ha avviato già nel mese di marzo delle giornate formative tenutesi nelle scuole, una formazione specifica per gli operatori della raccolta differenziata e per gli operatori dell’Ecosportello e degli Infopoint tenutesi presso la sede della Multiservizi, nonché incontri di formazione per Consiglieri, Assessori , Dirigenti comunali, Polizia Locale e dipendenti comunali tenutisi a palazzo Colonna. Sono altresì previsti degli incontri propedeutici all’inizio del servizio attraverso degli Infopoint informativi che saranno presenti in piazza Togliatti, nel parco della Pace e in altre location da definire, mentre altri incontri informativi si terranno successivamente all’avvio negli stessi luoghi.

Ulteriori e più dettagliate informazioni sono disponibili sul sito www.comune.marino.rm.gov.it, sulla pagina Facebook e Twitter del Comune di Marino oppure scaricando l’App MUNICIPIUM.
 

.