Addio ad Inge Manzù, musa del M° Giacomo

07/05/2018   14:45

Cordoglio intorno alla famiglia Marzù anche da parte dell'amministrazione comunale di Ardea per la perdita di Ingeborg Schabel Manzù, affettuosamente conosciuta come Inge, musa ispiratrice del maestro Giacomo Manzù legatissimo alla Città. La donna, legatissima allo scultore sin dagli anni '50, poichè aveva conosciuto il futuro marito a soli 16 anni, quando faceva la ballerina e modella in Germania, è scomparsa all'età di 82 anni. “A nome della città rivolgo le più sentite condoglianze ai figli – ha dichiarato il sindaco di Ardea Mario Savarese – Ingeborg Manzù è stata una instancabile promotrice delle opere del maestro Manzù. Le era stata assegnata la cittadinanza onoraria di Ardea”. Inge, moglie e musa dello scultore bergamasco, si è spenta domenica mattina ad 81 anni, in seguito ad una malattia con cui ha lottato da alcuni mesi.


Giulia Manzù, dopo la dipartita di entrambi i genitori, poichè il maestro è morto nel 1991 e, da allora è sepolto nella città rutula, accanto alle sue opere, così la ricorda: «Si è spenta una donna straordinaria, una donna generosa che ha saputo amare molto. La nostra mamma, Inge, ci ha lasciato». E' «un dolore immenso e un tesoro di preziosi ricordi» per i familiari, i figli Giulia e Mileto, con Patrizia, Alessio e Chiara. Insieme alla mamma avevamo «molti progetti - ricorda la figlia Giulia -; io e Mileto ci impegneremo a continuarli per il nostro Colle Manzù e per la Fondazione». 

.