Salvano l'infartuato, merito del Pronto Soccorso di Albano

07/05/2018   10:21

E' pomeriggio quando le porte del Pronto Soccorso dell'Ospedale 'San Giuseppe', ad Albano Laziale, si aprono per accogliere un uomo di 50 anni con un infarto in corso. La situazione è grave ma l'intervento dell'equipe è efficace tanto che, nonostante le condizioni molto critiche, il medico di turno riesce a salvare l'infartuato .Il trattamento d'emergenza praticato sull'uomo va avanti per mezz'ora, un tempo terribilmente lungo in cui tutti sono in apprensione. Poi il medico di turno impiega il defibrillatore manuale e il cuore ricomincia a battere salvandogli la vita. Così l'equipe guadagna non solo la riconoscenza dell'uomo e dei suoi parenti , ma anche il ringraziamento da parte del Direttore Generale della Asl Roma 6 Narciso Mostarda.


«All’équipe un sentito ringraziamento» dichiara i Direttore Mostarda ed aggiunge: «Rivolgo un pensiero pieno di gratitudine al medico e allo staff del Pronto Soccorso dell’ospedale di Albano, per essere intervenuti con la massima tempestività ed efficienza e aver salvato la vita al nostro paziente, arrivato in condizioni estremamente critiche». E' una giornata di festa, il primo maggio 2018 e anche per tutti i familiari dell'infartuato, dopo la grande paura,si tira un sospiro di sollievo. Subito dopo aver stabilizzato le condizioni del paziente, l'uomo è stato trasferito all’ospedale di Tor Vergata per un intervento di coronografia che è andato a buon fine. I parenti del paziente hanno ringraziato tutti gli operatori del Pronto Soccorso di Albano per aver salvato la vita al loro familiare.  

.