Reati in “rosa”: Carabinieri fermano due delinquenti in gonnella l’8 maggio

09/05/2018   09:41

L’una ladra, l’altra spacciatrice. Hanno poco di materno le due donne fermate ieri, 8 maggio, dai carabinieri di Frascati.
Una 36enne pusher di professione ora si trova agli arresti domiciliari nel suo appartamento in Largo Duca di New York. Mentre, la seconda,  di 46 anni e la fedina penale pulita (almeno finché non ha commesso questo reato) è stata denunciata a piede libero per furto d’energia elettrica: aveva infatti creato un allaccio abusivo ad uno dei contatori ENEL del suo palazzo, sfuggendo ai controlli e ai relativi calcoli di consumo della corrente elettrica da parte della ditta erogante.
Durante il primo arresto i carabinieri hanno sequestrato 120 grammi di hashish e diverse confezioni di marijuana ed ora la spacciatrice è in attesa di giudizio.
La ladra di corrente elettrica, invece, dovrà risarcire il danno all’ENEL e in più pagare per i consumi fraudolenti effettuati. Il furto d’energia elettrica ai danni del distributore è considerato un reato patrimoniale punito dal codice penale e prevede la reclusione fino a 6 anni.