Marino: parco della pace di cava dei selci le opposizioni scrivono al Sindaco

18/05/2018   09:35

Priorità al Parco della Pace di Cava dei Selci, al quale la maggioranza ha intenzione di annullare la vocazione a verde pubblico su buona parte dell’area, riservandola a spazio sportivo.
Una volontà che ha provocato dissenso e preoccupazione nei residenti e nelle associazioni che si vedono privati dell’unico spazio verde a disposizione. Disapprovazione tradotta in una lettera che i rappresentanti delle forze politiche e civiche del territorio, raccogliendo le istanze pervenute dai cittadini, hanno indirizzato al sindaco Carlo Colizza nei giorni scorsi.

«Considerata la volontà dell’Amministrazione di variare la destinazione di una cospicua parte del Parco della Pace da area verde a spazio sportivo – scrivono i politici - noi Consiglieri comunali Stefano Cecchi, Eleonora Di Giulio, Pamela Ermo, Enrico Iozzi, Cinzia Lapunzina, Sabrina Minucci, Remo Pisani, Franca Silvani, Gianfranco Venanzoni, insieme ai coordinatori dei partiti Forza Italia, Lega Salvini Premier, Partito Socialista Italiano, Partito Comunista Italiano e delle liste civiche Cittadini di Marino e Idee Nuove per Marino, chiediamo la sospensione immediata degli interventi strutturali previsti al fine di poterne ridiscutere insieme dettagli e contenuti, a nostro avviso altamente lesivi della storica vocazione del Parco, unico del territorio».
«Molti cittadini e associazioni – fanno sapere - ci hanno manifestato grandi preoccupazioni in merito alla tempistica di realizzazione imposta dall’Amministrazione comunale per l’esecuzione del progetto, che ha già visto la chiusura di gran parte del Parco e che ha, come conseguenza immediata, la compromissione della venticinquesima manifestazione di Boville Estate tenuta da sempre nel mese di giugno. Con la delimitazione dell’area oggetto degli interventi previsti – sottolineano – la manifestazione vede drasticamente ridotto lo spazio a sua disposizione, elemento che pregiudicherà sicuramente la buona riuscita di questa edizione così come di quelle future se il progetto della maggioranza avrà seguito».
«Certi della sensibilità dell’Amministrazione nel comprendere le ragioni che hanno portato alla redazione di questa lettera – concludono i rappresentanti delle forze politiche - auspichiamo una rimozione tempestiva delle barriere di delimitazione dell’area, onde permettere il regolare svolgimento della manifestazione Boville Estate, attesa come ogni anno da migliaia di cittadini. Ci auguriamo, infine, che il sindaco vorrà considerare in tempi brevi un incontro per valutare anche la nostra proposta in merito al futuro del Parco della Pace».