Zagarolo, arriva il weekend di Tramando Tessendo

23/05/2018   10:35

Siamo a pochi giorni dalla nuova edizione di 'Tramando Tessendo' che si terrà nella stupenda cornice di Palazzo Rospigliosi a Zagarolo dal 25 al 27 maggio. Per questa XII edizione la mostra mercato dedicata ai merletti ed ai ricami continuerà ad offrire l'opportunità per tutti gli appassionati non solo del nostro territorio, ma di tutta Italia, di darsi appuntamento a Zagarolo per incontrarsi e condividere la passione che li unisce come un filo speciale.

Mentre fervono gli ultimi preparativi, abbiamo incontrato gli organizzatori dell'associazione Sinergie il Presidente Massimo Proia ed il vice presidente Maddalena Mariani per conoscere cosa ci riserva questo fine settimana per approfondire l'arte del merletto e del ricamo con corsi qualificati da professionalità del settore.

Maddalena Mariani, illustraci l'evento del prossimo weekend gabino.

"Faremo l'inaugurazione venerdì 25 maggio alle ore 16:00, poi l'evento proseguirà fino alle ore 20:00. Sabato e domenica inizieremo sempre alle 10:00 e finiremo alle 20:00 e domenica alle 19:00. La partecipazione, che prevede un biglietto di Euro 5,00 che consente all'organizzazione di predisporre quanto occorre per ospitare i partecipanti alle diverse attività. Ci saranno artigiani provenienti dall'Italia e dall'estero, collezionisti di merletti e ricami antichi. Si potrà partecipare a corsi altamente qualificati oppure a minicorsi presso gli stand. Si potrà assistere a dimostrazioni delle tecniche di lavorazione. Inoltre ci sarà la Premiazione del XI Concorso di Artigianato."

Qual è il tema che avete scelto per il Concorso di Artigianato?

"Quest'anno il tema è più particolare del solito: Architetture della Natura: virus, plancton e protozoi". Ci è venuta questa idea di vedere come il merletto potesse esprimere qualcosa di molto piccolo come virus, noi non scegliamo mai temi ordinari come fiori ad esempio, ci piace spaziare. I lavori, ben impacchettati, arrivano come ogni anno da ogni parte d'Italia, è sempre una scoperta emozionante. Quest'anno è arrivato un pacco molto particolare realizzato da bambine attraverso un'associazione di Caltanissetta, che grazie alla maestra che ha semplificato il tema rendendolo adatto alle più piccole, di 12 e 13 anni, ha consentito loro di partecipare al nostro concorso con un lavoro all'uncinetto. Hanno interpretato in maniera simpatia e divertente il tema del concorso.


Ovviamente la giuria sarà informata sull'età delle bambine."

Come è composta la Giuria del Concorso di Artigianato?

" La giuria è composta da membri esterni, di solito sono tre e chiaramente non coincidono con noi dell'organizzazione; si tratta comunque di persone che partecipano alla manifestazione, magari sono espositori, collezionisti o ricamatrici."

Quali sono gli ospiti di questa edizione?

"Avremo qui a Zagarolo Chiara Vigo che è l'ultimo maestro di bisso marino, un rarissimo filato con cui realizza lavori dalla morbidezza veramente eccezionale che brillano come l'oro; da Bologna verrà Francesca Bencivenni un'erede dell'Aemilia Ars, poi avremo 'Fuselliamo': associazione di divulgazione, sviluppo e trasmissione del merletto a tombolo goriziano e 'Kantcentrum di Bruges', centro di eccellenza mondiale per il merletto a tombolo.

La giornata di sabato 26 maggio sarà dedicata alla dal V raduno Nazionale delle merletti: 'L'Italia dei Merletti', quindi non solo il tombolo ma anche per esempio all'uncinetto, appuntamento alle ore 10 fino alle 17 a Palazzo Rospigliosi. Domenica 27 maggio appuntamento sempre dalle ore 10 alle 17 con 'Italia dei Ricami-Raduno Nazionale delle Ricamatrici e dei Ricamatori d'Italia'. Per entrambi i raduni occorre registrarsi www.associazionesinergie.com

Entrambi i raduni molto scenografici per la presenza di tante persone ed abili professionisti molto conosciuti. Sono persone che arrivano da tutte Italia qui a Zagarolo proprio per partecipare alla manifestazione perchè, chiaramente, il raduno non è per gli esperti ma per tutti gli appassionati di merletti e richiamami che vogliono condividere questa giornata lavorando insieme."

"Si -prosegue il Presidente Massimo Proia- " i raduni sono per tutti gli amatori, per chi vuole scambiare consigli e condividere tecniche, sono un importante punto d'incontro per fare esperienza insieme. La cosa bella è veder nascere queste collaborazioni, amicizie e vedere cosa nasce dallo scambio di idee tra coloro che partecipano. Molti dio coloro che partecipano, magari si conoscono su facebook, attraverso i lavori, questo fine settimana hanno la possibilità di incontrarsi di persona e partecipare insieme per scambiarsi anche competenze e si conoscono anche fisicamente, si crea anche un rapporto. Inoltre, con l'occasione di partecipare al raduno, alcuni di loro scelgono anche di fare un corso a Zagarolo durante Tramando Tessendo".

E Maddalena conclude: "Infatti con l'occasione del raduno possono anche partecipare a corsi di alta specializzazione sempre di ricamo o tessitura, oppure corso di merletto a fuselli, quest'anno anche merletto ad ago." 

.
Alessandra Battaglia