Marino, il Comune trasformato in “Casa della Cultura” e la Proloco in enoteca

31/05/2018   14:30

Con Delibera di Giunta del 24.05.2018 vengono espresse le linee guida per il Piano della Performance del Comune di Marino, la mappa degli obiettivi alla luce delle sue specificità istituzionali.
Nel Piano esecutivo di gestione (PEG), sono descritte le caratteristiche salienti dell’Ente, costituisce uno strumento organizzativo-gestionale che sistematizza missione, obiettivi strategici ed obiettivi operativi in connessione con il bilancio di previsione. Il Comune , si continua a leggere nella delibera, opera secondo un sistema integrato di pianificazione, programmazione e controllo che partendo dal programma amministrativo del Sindaco e dalle linee programmatiche presentate al Consiglio Comunale, traduce le linee di indirizzo politico in azioni concrete da svolgere per dare attuazione agli impegni elettorali. Gli obiettivi di PEG sono definiti in modo coerente, orientato e finalizzato alla realizzazione del Piano di Mandato.


In particola modo, nel capitolo riguardante l’Area III (pag.32), è specificato che il Comune si riapproprierà degli attuali locali della Proloco per destinarli alla realizzazione di un’Enoteca Comunale con individuazione di altra sede. Verrà realizzato un circuito museale: Museo multimediale, Museo del peperino, Museo di raccolta di documentazione inerente la storia di Marino sulla base del censimento già effettuato. Organizzazione di almeno dieci eventi e manifestazioni di attrazione turistica e sociale sul territorio, Trasformazione di Palazzo Colonna in Casa della Cultura organizzando un piccolo spazio (costituito in prima implementazione da almeno due stanze) dedicato alla poetessa Vittoria Colonna e individuazione di spazi in cui collocare murales di valore artistico e culturale. Un progetto tutto incentrato sulla valorizzazione del territorio per riportare Marino tra i Paesi protagonisti dei Castelli Romani auspicando un rilancio dell’economia e dell’interesse turistico.

.