Successo per il X Premio Moda ‘Città dei Sassi’

14/06/2018   16:05

Successo per il Premio Moda “Città dei Sassi” svoltosi nell’incantevole città di Matera che ha ospitato il Concorso Internazionale per stilisti dell’Alta Moda.
L’evento persegue quale mission individuare, valorizzare e premiare creativi, designers per scoprire stilisti emergenti e/o di professionisti nel campo della moda femminile e di valorizzarne il talento nella splendida cornice dei “Sassi” di Matera, Patrimonio Unesco dell’Umanità e Capitale Europea della Cultura 2019.
Cifra della manifestazione, giunta al traguardo della decima edizione, un mix di sensualità, passione, originalità ed internazionalità.
L’iniziativa, ideata e organizzata dalla Publimusic.com di Sabrina Gallitto e Officina della Cultura, ha quale direttore artistico Enzo Centonze, ha visto la finale del concorso del Prèt à Porter ed Eco-Friendly Innovation nei Giardini Ipogei di Sant’Agostino a Matera mentre quella del concorso di Alta Moda nella splendida Piazza San Pietro Caveoso a Matera con la conduzione della giornalista Annamaria Sodano. Tra gli ospiti istituzionali presenti alla manifestazione anche Nicola Trombetta, Vicesindaco del Comune di Matera e delegato agli Eventi e Spettacoli.
“La moda è un’attività culturale senz’altro è un’attività economica e va rispettata, ma chi fa moda produce cultura, la moda è valoriale, è qualcosa che resterà quando non ci saremo più: è il momento di rendersi conto dell’importanza della moda nel forgiare la cultura italiana e i valori delle prossime generazioni” così ha dichiarato Alberto Bonisoli, ministro della Cultura del nuovo governo, inaugurando la 94esima edizione di Pitti Uomo, (12 giugno 2018) nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio.
E sulla stessa scia che da Matera il Premio Moda “Città dei Sassi” con l’Associazione Culturale Officina della Cultura hanno voluto riaffermare il concetto che la moda è una parte essenziale del nostro patrimonio culturale e in un mix di eccellenze, accanto al design, lifestyle, all’enogastronomia, rappresenta il cuore del nostro Paese, apprezzata in tutto il mondo.
Valore aggiunto della manifestazione è l’aver saputo coniugare moda e territorio, binomio capace di valorizzare ulteriormente il patrimonio culturale che caratterizza questa regione italiana, un connubio esclusivo tra il fascino e le bellezze naturali del territorio e la creatività della moda.



A decretare i vincitori una prestigiosa giuria internazionale di addetti ai lavori: giornalisti, stilisti, esperti del settore, associazioni di categoria. Sul podio svettano nella sezione ‘Alta Moda’ le stiliste Valentina Mondini, bolognese, e Simona Lomurno, matrerana; nella sezione ‘Prèt à Porter’ ha prmeggiato la stilista brasiliana Aline Sanches Pereira e nella sezione ‘Eco-Friendly Innovation’ ha vinto la stilista della provincia di Roma Anna Rotella.
Il Premio Moda al Cinema (quest’anno dedicato all’attrice Claudia Cardinale icona del cinema e dello stile nel mondo) è stato riconosciuto alla stilista brasiliana Aline Sanches Pereira e il
Premio “Serikos” (consegnato dall’imprenditore tessile Beppe Pisani) è stato assegnato allo stilista iraniana Sara Behbun. Il Premio Moda “Matera 2019” è stato assegnato alla stilista materana Claudia Perdicchia , mentre il Premio Speciale “The Fashionable Lampoon” è stato riconosciuto alle stiliste Valentina Mondini e Simona Lomurno consegnato dalla Managing Editor Angelica Carrara.
Nel corso della serata sono stati assegnati altri premi: Premio Moda Speciale 2018 alla casa di moda Capucci, Premio Moda 2018 - Carriera alla giornalista Michela Gattermayer, Premio Moda 2018 – Cultura alla storica della moda e giornalista Sofia Gnoli, Premio Moda 2018 – Giornalismo alla giornalista Elisabetta Falciola, Premio Moda 2018 - Magazine a The Fashionable Lampoon.
A chiudere CAPUCCI una delle maison più importanti del made in Italy e la sfida dell’imprenditrice Cavaliere del Lavoro Paola Santarelli di preservarla e continuare nella sua storia. Dalla couture al prèt a porter conservando quell’allure che lo rende unico speciale, contaminazioni di arte per un progetto che ha già visto nascere il primo monomarca a Roma e continuare nello sviluppo retail. Passerelle internazionali come il Green Carpet Fashion Award a Milano, e ultima la partecipazione lo scorso maggio al Met Gala a New York.

.
Alessandra Battaglia