Premio Letterario Caffè Corretto-Città di Cave: tutti i vincitori

06/07/2018   09:55

Il Premio Letterario Caffè Corretto – Città di Cave "Il libro dell'anno", tenutosi sabato 30 giugno dalle ore 18:00 presso il Chiostro di San Carlo a Cave, alla presenza di un numeroso pubblico e vari autorevoli esponenti delle istituzioni, ha decretato i vincitori (La Cicala ha realizzato il servizio dell'evento).

Sul podio delle opere letterarie Sezione Editi ha primeggiato secondo la Giuria Popolare “Il mare dove non si tocca” dello scrittore Fabio Genovesi.

Oltre al vincitore della Sezione "Editi", il Premio Caffè Corretto – Città di Cave prevede anche dalla Sezione "Incipit d’autore per narratori esordienti" che apre alla partecipazione di scrittori debuttanti. Questa sfida impegna chiunque desideri partecipare a scrivere un racconto breve inedito partendo da un incipit fornito dal vincitore Sezione Editi 2017, la scrittrice Simona Baldelli.

Anche per questa volta, tra tutti i racconti inediti partecipanti alla competizione, il Direttivo dell’Associazione ne ha selezionati cinque ed inviati per la valutazione al Presidente di Giuria Sezione Inediti dott. Oliviero La Stella. Per questa edizione 2018 la valutazione del Presidente La Stella ha assegnato il primo posto a “Le tasche piene di niente” di Margherita Anselmi, il secondo a “L’organetto in sol maggiore” di Carlo Testana ed il terzo a “Zucchero d’orzo” di Caterina Rita. Quarti a pari merito i racconti: “Metallo” di Luigi Brasili e “Amaro filato” di Federica Prosperini. Sul podio quale autore del miglior elaborato prodotto nel corso di scrittura creativa della scuola Omero, che quest’anno si è incentrato sul “Monologo e Dialogo nella narrativa, nel cinema e nel teatro” condotto dal Prof Enrico Valenzi negli studi della società EOS è stata Elvira Alfonsi con il monologo “Io non so parlar d’amore”.

Tra le novità di quest'anno è la costituzione, in seno all'Associazione, della Commissione Libri che ha individuato i romanzi finalisti. La carrellata propone: composta dai membri del Direttivo dell’Associazione Culturale Caffè Corretto e da alcuni associati.

Diverse le performance di ballo che hanno accompagnato la serata, tutte realizzate da DanzAmica di Laura Apostoli e Susanna Sebastiani con la partecipazione degli alunni Claudia Bianchi, Giorgia Zangrilli, Valentina Paradiso, Elisa Fraiegari ed Alessio Desideri. I ballerini hanno danzato sulle note di “La voce del mare” melodia eseguita dal quintetto Blue Ensamble e composta dal maestro Manlio Polletta esclusivamente per la serata del Premio Caffè Corretto - Città di Cave.

A testimoniare la sensibilità dell'Associazione nei confronti dei giovani legati al territorio, tutte le creazioni artistiche ricevute in premio dai vincitori sono state realizzate dagli allievi del liceo artistico H. Matisse opportunamente seguiti dal Prof. Sergio Camilloni.


Tra i presenti il sindaco di Cave Angelo Lupi, l’assessore alla Cultura di Cave Silvia Mancini, l’assessore allo Sport Marco Taurone, il presidente della Proloco Emiliano De Carolis, la direttrice del Museo Lorenzo Ferri, dott.ssa Silvia Baroni, il dott. Marcello Cola in rappresentanza della Banca Centro Lazio, il Sindaco di Rocca di Cave dott.ssa Gabriella Federici.

In chiusura il presidente di Caffè Corretto Claudia Manni ha dichiarato: "Ci tengo a ringraziare tutti per la splendida serata che abbiamo condiviso, vi ricordo inoltre che per chi desiderasse leggere i tre racconti finalisti basterà consultare il sito www.associazionecaffecorretto.it oppure www.comune.cave.rm.it ".

La serata della premiazione si è svolta sulle note del quintetto Blue Ensamble, gruppo di solisti che si è formato da circa 25 anni all’interno della Blue Sinfonica Orchestra, sotto la guida del maestro Manlio Polletta che ha guidato i musicisti in arrangiamenti e i brani inediti appositamente composti per Caffè Corretto. L’Ensamble che ha al suo attivo un’intensa attività concertistica in tutta Italia e all’estero è così composto: al flauto Francesco Polletta, al clarinetto Antonino Biondo, al violino Stefano Giovannone, al violoncello Donato Cedrone, al pianoforte Tonino Giovannone.

Simpatico brindisi finale in compagnia dei premiati che ha intrattenuto tutti gli intervenuti con il tradizionale taglio della torta creata dall'estro del pasticcere Enrico Maggi. Ad incorniciare l'evento le simpatiche scenografie realizzate dalla mano attenta di Laura Bangrazi mentre l'allestimento floreale è stato realizzato da Mariateresa Rotondi. 

.
Alessandra Battaglia