Zagarolo: arrestato 47enne bosniaco con l'accusa di resistenza, violenza a pubblico ufficiale e ricettazione

11/09/2018   16:40

carabinieri arrestano 47enne trovato in possesso di arnesi atti allo scasso, passamontagna e varia refurtiva, nel giardino di casa rinvenuta un’auto rubata.

I Carabinieri della Stazione di Zagarolo hanno arrestato un cittadino bosniaco di 47 anni con le accuse di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e ricettazione. All’alba di ieri, dopo un servizio di osservazione, è scattato il blitz dei militari all’interno di una villetta di campagna dove era stata segnalata la presenza di un’autovettura di dubbia provenienza. Quando i Carabinieri sono intervenuti, il soggetto ha cercato di eludere il controllo scagliandosi contro di loro che, a seguito della colluttazione per bloccarlo ed evitarne la fuga, hanno riportato delle lievi lesioni.
La successiva perquisizione all’interno della casa del fermato ha dato esito positivo, poiché nascosti in più punti, i Carabinieri hanno rinvenuto numerosi documenti risultati rubati, arnesi atti allo scasso, alcuni passamontagna, dei guanti ed altro materiale di dubbia provenienza su cui sono in corso accertamenti.


Anche l’autovettura segnalata è risultata rubata nel vicino comune di Valmontone qualche giorno prima, ed è stata restituita al legittimo proprietario.
Visto l’ingente materiale sequestrato, i militari stanno eseguendo approfondite indagini per risalire ad eventuali reati commessi, nonché all’individuazione di eventuali altri complici.
L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo, come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Tivoli.

.