Genazzano a Perdifiato tra… le cantine aperte, un inevitabile successo!

17/09/2018   12:20

Spesse volte quando una manifestazione popolare si protrae nel corso degli anni può accadere che rallenti nella sua carica, che perda quindi un po' della sua spinta propulsiva. Questo però non accade con l’evento organizzato dall’Associazione Cantine aperte di Genazzano, che ormai da quasi un decennio inanella successi sia in termini di partecipazione di pubblico che di gradimento della proposta eno-gastronomica e d’intrattenimento.
Uno splendido centro storico ha prestato le sue naturali e storiche peculiari bellezze, alla festa forse più attesa dell’anno, ed ha preso vita accogliendo svariate centinaia di persone accorse per intervenire all’evento a Genazzano.
Questa grande risposta di partecipazione sia locale che dai paesi limitrofi ha confermato ancora una volta l’importanza e la grande risonanza di questa festa, la magia che riesce a sprigionarsi tra i vicoli del paese che si popolano rinverdendo ricordi piacevoli di un gioioso passato.
Gli organizzatori, anche quest’anno, sono riusciti a regalare qualcosa di nuovo con un programma ricco e variegato, che ha visto due concorsi letterari organizzati dall’Associazione “I Rumori dell’Anima”, di Paola Bosca, nella cornice unica del Castello Colonna, mentre domenica 16 tra le vie del borgo si sono cimentati, numerosi atleti provenienti da tutto il Lazio nel Memorial Don Marcello, organizzato dall’Atletica Genazzano.


Le vie principali erano ravvivate dagli stand di piccolo artigianato, mentre poi nelle serate hanno preso vita con eventi musicali di rilievo, con gruppi affermati a livello nazionale e locale come gli Irish Spinners o i Cavesja e gli Aranira, ma anche tanti altri. Spazio particolare è stato dedicato anche ai più piccoli, con spettacoli di burattini nella piazza del paese.
La chiave innegabile del successo sono senza dubbio le cantine del paese, che come sempre non si sono fatte trovare impreparate, dando il loro meglio, offrendo con allegria e simpatia pietanze tipiche preparate con i prodotti locali, il tutto ovviamente accompagnato dal vino di Genazzano.
Insomma un sapiente mix d’ingredienti che ha regalato un weekend indimenticabile come ogni anno di grande gioia e spensieratezza a tutti i partecipanti.

.
Valerio Lombardo