Festa ai Pratoni del Vivaro: Rocca di Papa punta su turismo, sport e natura

18/09/2018   11:43

Migliaia di partecipanti all’open day del Centro Equestre Federale

Il 16 settembre 2018, si è tenuta la manifestazione “Pratoni del Vivaro – Porte Aperte” all'interno del Centro Equestre Federale di Rocca di Papa. Un’occasione per festeggiare l’acquisizione del Centro da parte del Comune e per inaugurare una nuova fase di sviluppo che interesserà il compendio, questo a seguito del protocollo d’intesa siglato a fine luglio assieme alla Federazione Italiana Sport Equestri (FISE) e all’Agenzia del Demanio.

Migliaia le persone che hanno partecipato all’evento e che hanno avuto modo di farsi coinvolgere dalle tante attività promosse dalle associazioni locali, dal Comune di Rocca di Papa e dalla FISE, tra cui battesimi della sella, esibizioni equestri, di arti marziali, spettacoli di teatro e danza.

“Ringrazio tutta la cittadinanza di Rocca di Papa e dei comuni limitrofi per questa grande occasione – ha dichiarato Marco Di Paola, presidente della FISE – e in particolare il sindaco Emanuele Crestini, che ha combattuto per due anni per riottenere questo spazio meraviglioso, che per noi professionisti degli sport equestri è un santuario importantissimo, una location che viene invidiata da tutto il mondo sportivo. Assieme al Comune gestiremo questo prestigioso Centro Equestre, aprendoci anche ad altre pratiche sportive e all’organizzazione di grandi eventi.”

“Già fra pochi giorni, il Centro ospiterà una cinquantina di cavalli e circa trenta ragazzi – ha spiegato Mauro Checcholi, doppia medaglia d’oro alle Olimpiadi del ’64 – che verranno qui per seguire il corso per istruttori e un master universitario di equitazione. L’anno prossimo faremo partire anche un corso di laurea triennale in Scienze Motorie con specializzazione in Gestione del Cavallo Sportivo. Tra pochi anni, i Pratoni del Vivaro torneranno a essere quello che rappresentavano tempo fa, tornando al centro della cultura internazionale cavallo, con importanti ricadute economiche sul territorio di Rocca di Papa e di tutti i Castelli Romani.


“Il lavoro che si è reso necessario per giungere a questo punto è stato complesso e lungo – ha illustrato il sindaco Crestini – ed è stato possibile realizzarlo specialmente grazie alla competenza e alla tenacia del presidente Di Paola e di altre persone che hanno infuso professionalità e passione in questo importante progetto per la nostra comunità. L’acquisizione del compendio immobiliare rappresenta la prima tappa del lavoro che abbiamo avviato. Ora continueremo a lavorare per aumentare costantemente il livello qualitativo degli eventi che ospiterà il Centro ed ampliarne il ventaglio di offerte. In questo modo potremmo attrarre sempre più persone a Rocca di Papa e generare anche occupazione per i residenti sul territorio, uno dei principali obiettivi sui quali l’Amministrazione Comunale è attivo.”

“A nome di tutta l’Amministrazione Comunale, desidero ringraziare di cuore tutte le associazioni che hanno collaborato alla riuscita dell’evento di oggi – ha affermato la consigliera comunale, Lorena Gatta – Ancora una volta, abbiamo dimostrato che quando le persone credono e lavorano assieme ad un unico progetto, le cose si realizzano e riescono anche bene. Si è trattato di un evento utile anche per far prendere concreta coscienza alle associazioni locali degli spazi che ora hanno a disposizione per l’organizzazione delle proprie attività, in un’ottima di crescita dell’offerta sportiva, turistica e culturale della nostra amata città, Rocca di Papa.” 

.