Zagarolo: 40enne in manette per droga

20/09/2018   17:52

Scattano le manette per un 40enne di Zagarolo accusato di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
L’uomo, meccanico di professione e già noto alle forze dell’ordine per aver collezionato precedenti specifici, è stato sorpreso mentre era intento a dedicarsi alla sua piantagione casalinga di ‘cannabis indica’. Alla coltivazione illegale l’uomo aveva dedicato una stanza della propria abitazione, situata nella periferia di Zagarolo.
L’operazione è stata condotta dai Carabinieri della Stazione di Zagarolo che operavano attuando mirati servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti.



Due le piante sequestrate insieme ad ulteriore quantitativo di sostanza ‘cannabis indica’. L’azione ha portato al sequestro di un totale di 12 kg di marijuana defogliata, oltre a vario materiale per il confezionamento delle dosi. Attualmente, espletate le formalità di rito, il 40enne è agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli.

.