Capranica Prenestina: Domani seconda edizione della “Sagra delle More”

29/09/2018   14:33

Domani, domenica 30 settembre, Capranica prenestina sarà la suggestiva location della “Sagra delle More”. Il paese, un piccolo gioiello di origine medioevale, con le sue casette e le sue stradine silenziose che giungono alla Chiesa della Maddalena, dominato dall’originale “Cupolino” , si prepara ad accogliere tutti gli appassionati. Abbiamo intervistato il sindaco Francesco Colagrossi per avere qualche dettaglio sulla manifestazione.

Sindaco Colagrossi, domani si svolgerà a Capranica la Sagra delle More, potrebbe illustrare l’iniziativa?

“L'idea di realizzare questa manifestazione nasce dal fatto che noi cerchiamo di vivacizzare il più a lungo possibile il nostro paese e cogliamo a volte anche l'occasione per far conoscere le nostre peculiarità come i diversi prodotti tipici. Un esempio perfetto sono le more, un frutto molto conosciuto ed apprezzato che si gusta fresco, appena colto oppure lavorato in deliziose marmellate e conservato per la stagione fredda, magari per accompagnare formaggi o arricchire dolci. Però ci tengo a sottolineare che, come forse solo in pochi sanno, le more, che crescono spontaneamente in natura con i rovi, rappresentano un importantissimo abitat naturale da preservare. Le more ed i rovi sono infatti anche una fonte di biodiversità per l'ambiente prenestino. I cespugli di rovo offrono riparo a molti insetti e sono fonte di prezioso nutrimento sia per gli uccelli sia per i piccoli mammiferi. Inoltre i rovi sono l'ambiente ideale dove nidificano le farfalle.


Tutto questo consente di anche di conservare, stabilizzare le fioriture che a loro volta sono presenti nei nei prati che vengono utilizzati per il pascolo e quindi diciamo che anche sotto l'aspetto così naturale i rovi e le more sono una cosa importante. Di conseguenza con la realizzazione di questo evento dedicato alle more noi cerchiamo di comunicare tutti questi aspetti e di trasmettere questo importante messaggio”.

Oltre a partecipare alla Sagra delle More, quali altre opportunità offre Capranica?

“Con l’occasione i visitatori che verranno a Capranica per la Sagra delle More, potranno approfittare anche per fare una gita e visitare il centro di Capranica- Infatti, pur essendo domenica, il Museo Naturalistico sarà aperto ed i turisti potranno visitare la chiesa magnificamente restaurata”.

Oltre alle bellezze del centro storico, cosa offre ai vitatori la zona?

“Con appena 5 minuti di macchina si può raggiungere il Santuario della Mentorella a Guadagnolo. Per chi ama le passeggiate ci sono tanti sentieri anche di bassissima difficoltà. Oltre ai sentieri tradizionali che vanno verso Guadagnolo, il più suggestivo è sicuramente quello denominato Via delle Creste: percorrendolo ci sono dei punti panoramici veramente stupendi dove si vede da una parte il Monte Scalambra, i comuni di Olevano, Vallepietra e dall'altra si vede tutto il litorale del mare. Questo periodo offre dei panorami molto suggestivi anche per fare una passeggiata sui castagneti; noi tra l'altro abbiamo in programma per 14 ottobre La festa della Castagna Dolce di Capranica, per quell'occasione ci sarà un programma particolare, consultabile già dalla prossima settimana, in cui ci sarà anche la passeggiata nei castagneti e la visita anche negli essiccatoi dove poi la castagna fresca viene trasformata in mosciarella”.

.
Alessandra Battaglia