Castel Gandolfo ha aderito alla Marcia Perugia-Assisi per la pace e la fraternità

03/10/2018   09:40

Il 7 ottobre 2018 a sfilare da Perugia ad Assisi in nome della pace e della fraternità ci sarà anche il Comune di Castel Gandolfo rappresentato dal suo Primo Cittadino Milvia Monachesi, insieme a lei anche gli oltre cento Sindaci dei Comuni e Presidenti di Province e Regioni che hanno aderito quest’anno alla storica Marcia.

Con la Marcia Perugia-Assisi si rinnova ogni anno dal 1971 l’appuntamento per dare voce “alla domanda di pace e di giustizia di centinaia di milioni di persone, interpellando le coscienze e le responsabilità di tutti i cittadini e le istituzioni”. E quest’anno la Marcia si svolgerà anche in concomitanza con tre importanti ricorrenze: 70 anni fa venne proclamata la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e della Costituzione Italiana; 100 anni ci fu la fine della Prima Guerra Mondiale; e 50 anni fa scomparse Aldo Capitini, educatore e promotore della nonviolenza, ideatore della Marcia stessa.

“Castel Gandolfo – commenta il Sindaco Milvia Monachesi - è storicamente legata alla promozione e alla diffusione degli alti e positivi valori della pace, della solidarietà e della fratellanza.


Un impegno che portiamo avanti anno dopo anno insieme alla rete dei 140 comuni che fanno parte con noi dell’Associazione Città per la Fraternità da me presieduta, con il Cammino della Fraternità e con il costante lavoro con le scuole e l’associazionismo del territorio. Oggi pace, fratellanza, accoglienza e contrasto delle disuguaglianze sono parole che debbano imprescindibilmente tornare nel nostro vocabolario quotidiano, riscoprendone il significato più sincero e mettendone in atto i loro sani e preziosi princìpi. E sono state proprio queste importanti motivazioni che, con la Giunta Comunale, ci hanno spinto ad essere presenti alla Marcia del 7 ottobre alla quale invitiamo a partecipare tutti i cittadini”. 

.