Grottaferrata: sabato 13 alla libreria Adeia «Lo sbirro del generale» di Bruno Chiavazzo

09/10/2018   11:32

Sabato 13 ottobre alle ore 18:30, presso la Libreria Adeia in Corso del Popolo 46 a Grottaferrata, sarà presentato il libro «Lo sbirro del generale» di Bruno Chiavazzo, edito per i tipi di EDUP nella collana Studi&Saggi.
Promosso dall’Associazione dei Nuovi Castelli Romani in collaborazione con la libreria ospitante, l’evento vede il giornalista raccontare i ricordi del Maresciallo dei Carabinieri Ciro Francesco Luongo nel periodo degli Anni di Piombo.
Il protagonista, Carabiniere per vocazione, era infatti parte del Pool Antiterrorismo guidato dal Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, con il quale ha trascorso e collaborato attivamente nei 25 anni di permanenza nell’Arma, riportando la testimonianza di molti degli eventi che riempirono le cronache dei giornali del nostro Paese in quegli anni: la diossina di Seveso, la fuga di Kappler dal Celio, il sequestro Moro, le Brigate Rosse, i pedinamenti, le indagini, gli arresti, le sparatorie e i depistaggi che hanno segnato 20 anni di lotta al terrorismo rosso e nero.
Un racconto di 185 pagine, quello di Chiavazzo, che nasce da anni di frequentazione con Luongo, con il quale è nata una bella amicizia suggellata da un reciproco racconto delle esperienze di vita.
Il libro, come scrive Giuliano Cazzola nella prefazione è «la storia di un incontro tra due persone, due generazioni che hanno vissuto ognuno a suo modo e nel suo ruolo gli anni di piombo, pubblicato proprio nell’anniversario dei 50 anni dal 1968 e dei quaranta dal caso Moro».


Insieme all’autore, interverranno alla presentazione lo stesso protagonista Ciro Francesco Luongo, il professor Carmelo Pandolfi e il presidente onorario della NCR, Ettore Pompili. «Il nostro viaggio nella promozione dell’informazione, della storia e della cultura – afferma quest’ultimo – prosegue stavolta con l’incontro di un personaggio di rilievo come Luongo che, testimone di accadimenti strategici per il nostro Paese, come pochi saprà raccontarne dettagli e collegamenti. Un periodo così importante della nostra storia recente capace di determinarne il futuro e che, ancora oggi, a tanti anni di distanza, è in grado di coinvolgere ed emozionare con i suoi tanti momenti irrisolti e i suoi segreti».
 

.