Genazzano: nuove segnalazioni sull’accumulatrice di gatti di roma

25/10/2018   15:10

Stando ad alcune segnalazioni, la donna romana già oggetto di denunce avrebbe ricominciato a detenere felini in un comune della provincia di Roma durante le ferie estive. Le Associazioni incontrano il Sindaco che si impegna a vigilare. Animalisti Italiani e LNDC ricevono nuove segnalazioni anche su Roma.

È passato quasi un anno da quando Animalisti Italiani e Lega Nazionale per la Difesa del Cane, insieme ad altre associazioni, hanno denunciato una donna di Roma che accumulava gatti senza prestare loro le dovute attenzioni e cure, vivendo nella sporcizia e tra resti di animali morti nell’appartamento. Anche grazie alle proteste dei condomini e alle segnalazioni dei volontari, furono effettuati diversi sopralluoghi che portarono allo sgombero dell’abitazione e al salvataggio di alcuni gatti superstiti seppur in pessime condizioni di salute.

Ultimamente, LNDC e Animalisti Italiani hanno appreso che nel periodo estivo la stessa donna si è trasferita fuori città e avrebbe ripreso la sua attività di accumulatrice di felini che in un paio di occasioni sono stati recuperati grazie all’intervento della polizia locale.


Per questo motivo, l’avvocato Michele Pezone – Responsabile Diritti Animali LNDC ha scritto una lettera al Sindaco di Genazzano a nome delle Associazioni chiedendo un incontro per verificare la fondatezza delle segnalazioni e individuare una soluzione al problema.

Nei giorni scorsi, quindi, lo stesso avv. Pezone per LNDC ed Emanuela Bignami per Animalisti Italiani sono stati ricevuti dal Sindaco della cittadina che si è impegnato a verificare se nell’abitazione in questione ci siano gatti per prevenire eventuali situazioni di degrado e maltrattamento. Nel frattempo, diverse persone hanno ricominciato a segnalare la presenza di gatti anche nell’abitazione romana dove la donna sarebbe tornata dopo le ferie estive. Le Associazioni LNDC e Animalisti Italiani continueranno a vigilare su questo caso seguendo gli sviluppi sia nella capitale sia nel piccolo centro nella provincia. 

.