Estorceva denaro ai commercianti - In manette una componente dei Casamonica

24/11/2018   14:10

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Castel Gandolfo, su disposizione della Procura Generale presso la Corte d’Appello di Roma, hanno arrestato, presso la sua villa in zona Anagnina, una donna di 63 anni, appartenente alla nota famiglia dei Casamonica.

La donna, moglie e cognata di altri componenti dei Casamonica, quest'ultimo deceduto nell'agosto del 2015, è stata colpita da un ordine di esecuzione per la carcerazione per cui deve scontare la pena di 3 anni e 2 mesi per il reato di estorsione continuata commessa ai danni di vari commercianti tra Roma e i Castelli Romani dal 1999 al 2003.

Nel 2015, il figlio, fu arrestato con le accuse di usura ed estorsione ai danni di un commerciante di marmi iraniano.


La 63enne si trova ora nel carcere di Rebibbia. 

.