Grande successo nella presentazione “Affreschi e stucchi della Villa di Traiano”

31/01/2019   16:00

Sabato 26 Gennaio 2019, presso la Casa della Cultura di Arcinazzo Romano e di fronte a un pubblico gremito, si è svolto l'evento "Affreschi e Stucchi della Villa di Traiano" realizzato nell'ambito della rassegna "Musei in Mostra 2019".

La mattinata è iniziata con una conferenza intorno al mondo di Traiano, ricca di ospiti provenienti dal mondo dei Beni Culturali. Oltre al Sindaco di Arcinazzo Romano, Giacomo Troja, e alla Direzione Scientifica del Museo, Tiziano Cinti e Mauro Lo Castro, si sono alternati ospiti come:

Margherita Eichberg

Soprintendente - Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l'Etruria meridionale (MIBACT)

Zaccaria Mari

Funzionario Archeologo - Soprintendenza Archeologo Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l'Etruria meridionale (MIBACT)

Lucrezia Ungaro

Responsabile Museo dei Fori Imperiali Mercati di Traiano - Roma Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Elisabetta Carnabuci

Curatore Beni Culturali, Sovrintendenza Capitolina Direzione interventi su edilizia monumentale

Federico De Romanis

Professore di Storia Romana, Università degli Studi "Tor Vergata"

Gli interventi sono stati intervallati da letture tratte dall'Epistolario che Plinio il Giovane intrattenne con Traiano. Interpretate dalle voci di Gloria Sapio e Maurizio Repetto, con l'accompagnamento musicale del Maestro Andrea Cauduro dell'Associazione Culturale "Settimo Cielo".

Al termine della conferenza, l'evento si è spostato presso la sede museale nel centro storico di Arcinazzo Romano, nel quale sono stati riallestiti i reperti attinenti alla villa di Traiano, già allestiti nella mostra svolta a Roma presso i mercati di Traiano, per celebrare i 1900 anni dalla morte dell'omonimo Imperatore.


Tutto ciò si è concluso con una degustazione di prodotti locali in collaborazione "Slow Food Territori del Cesanese". La degustazione è stata accompagnata dal Laboratorio di Archeologia Sperimentale "A Tavola con Apicio" che ha riprodotto cibi con suppellettili dell'Antica Roma a cura dell'Associazione Vita romana. Il progetto è stato realizzato grazie al contributo della Regione Lazio. 

.