“Tressette con il morto” in scena a San Vito Romano il 9 e il 10 marzo

08/03/2019   11:41

Debutterà domani al Teatro Comunale ‘Caesar’ di San Vito Romano lo spettacolo “Tressette con il morto” del gruppo teatrale ‘Y Cavon’, formato da residenti nel caratteristico borgo montano. Si tratta di una commedia dal taglio brillante che porterà in scena tanti componenti dell’associazione culturale sanvitese guidata dal presidente Marco Troiani. E’ proprio Marco che, oltre ad essere in carica come vertice dell’Associazione no profit e attiva nelle opere di beneficienza e sociali fin dal 2004, ha avuto un ruolo attivo come attore anche in precedenza, e, per ‘Tressette con il morto’ firma anche la regia della piece.

Fuori calendario rispetto alla programmazione ufficiale del Teatro stesso, le due date, il 9 ed il 10 marzo, offrono l’opportunità all’associazione che segue il teatro al livello amatoriale e con tanta passione di calcare il bellissimo palcoscenico del delizioso Teatro ’Caesar’.

Marco Troiani illustra così l’iniziativa: “La nostra associazione ‘Y Cavon’ è attiva dagli anni ’80, poi chiaramente, essendo un’attività extralavorativa, compatibilmente con gli impegni di ciascuno di noi, abbiamo messo in piedi questo spettacolo: ‘Tresette con il morto’ per tornare sul palco per divertirci e far divertire tutto il pubblico che vorrà condividere con noi questa bella esperienza. Approfitto di questo spazio su La Cicala per informare tutti i lettori che abbiamo anche un altro spettacolo successivamente in cantiere per fine marzo, 23 e 24.”

Allora, Marco, è un mese di marzo molto vivace per voi ‘Y Cavon’?

“Si, decisamente. Per lo spettacolo di domani e dopodomani saremo in scena con otto attori: Francesco Rossi, Ronci Emanuele, Paolo De Paolis, Anna Maria Ettori, Francesca Ronci, Manuel Ferrazzi, Sara Trincheri, Alessandro Mercuri, Livia Troiani e Matteo Zani. I costumi sono a cura di Alberta Felici, mentre per il trucco abbiamo Roberta De Paolis, Mirella Luzzi e Valentina Ronci sono le parrucchiere, mentre di luci ed audio si occupano Roberto Di Rosa e Marco De Paoli.


La scenografia è stata realizzata da Marco Zanai, la presentatrice sarà Federica Coni e la grafica è di Gianni Proietti”.

E da cosa è nata l’idea di realizzare questo spettacolo?

“L’idea viene da una commedia di Gerry Petrosino che a me è piaciuta davvero tanto e mi ha fatto ridere molto, così da lì è partita l’idea di farla, l’abbiamo ripresa, un po’ rivisitata. Dietro c’è sempre un messaggio rivolto verso la problematica della camorra, del pizzo che erano, all’epoca, temi più evidenziati nella cronaca anche al livello giornalistico. Per noi è un argomento di grande interesse e abbiamo cercato di affrontarlo in modo da rispolverare questo tema perché sempre attuale. Quindi la commedia è comica ma dentro contiene questa anima molto drammatica e amara legata al tema dell’usura”.

Marco, prima di questo ultimo lavoro, quando avete portato in scena il precedente spettacolo a San Vito?

“L’ultimo spettacolo che abbiamo portato in scena è stato nel 2007/2008 ‘Taxi a due piazze’, poi c’è stata un’altra commedia poi abbiamo ricominciato adesso con un’altra che abbiamo scritto noi tanti anni fa, è in dialetto e la sta seguendo il nostro Paolo, il fondatore de ‘Y Cavon’, si intitola ‘L’Haccasione’, che significa ‘ma guarda che provocazione’”.

Lo spettacolo andrà in scena domani, sabato 9 marzo alle ore 21:00 e dopodomani, domenica 10 marzo, alle ore 18:00. E’ possibile acquistare i biglietti in prevendita, ingresso 7,00 Euro, presso la tabaccheria di Loreti De Paoli Stefania a San Vito Romano. 

.
Alessandra Battaglia