Roma: “Dal riciclo alla creatività’” sfilata di moda con materiali riciclati

08/03/2019   08:15

Dopo il successo della prima edizione del progetto, nella Scuola Francesco Saverio Nitti torna “Dal riciclo alla creatività”, una particolarissima sfilata di moda i cui abiti sono stati realizzati con materiali riciclati, quali plastica, carta, alluminio, ed altri materiali da riciclo.

Quest’anno il progetto si inserisce nello scambio culturale “Erasmus”, che coinvolge in questa nostra attività, insieme ai nostri alunni, anche sessanta studenti di altre nazionalità provenienti da Francia, Spagna, Finlandia e Grecia. Nell’ambito di un’attività laboratoriale ideata dalle professoresse Mirella Proia e Cristina Spaggiari e tesa a far emergere da parte dei ragazzi espressioni creative artistiche e culturali, un’attenzione particolare verrà riservata ai linguaggi comunicativi contemporanei in Arte, Musica e Letteratura, con il fine di stimolare in loro curiosità interesse e spirito di osservazione. Pertanto l’obiettivo del progetto Erasmus sarà sì quello di creare dei vestiti utilizzando oggetti di scarto, ma con la finalità di portare avanti un vero e proprio progetto di sensibilizzazione sull’argomento con abiti ecosostenibili, mostrando che la plastica, carta e gli altri materiali che normalmente eliminiamo non sono da buttare, ma da indossare.

Il tutto si concretizzerà alle ore 18.30 di sabato 9 marzo 2019, giornata che rappresenterà la conclusione di questo importante percorso didattico in cui la nostra Scuola, tramite la presenza non solo dei nostri alunni, ma anche di ragazzi di altre nazioni europee la cui partecipazione è stata resa possibile dall’adesione al Programma di scambi “Erasmus”, presenta i risultati del lavoro degli studenti, guidato dall’impegno profuso dalle docenti Mirella Proia e Cristina Spaggiari e teso a sensibilizzare gli studenti allo scambio culturale europeo su tematiche di interesse comune come questa, coinvolgendo anche il mondo dell’arte e della storia, mettendo in comune i diversi vissuti ed esperienze e sviluppando la creatività e l’impegno personale di ciascuno attraverso il lavoro di gruppo.


Trenta ragazze partecipanti all’iniziativa, italiane e straniere, sfileranno il giorno 9 marzo nella cornice della meravigliosa sala teatro della nostra scuola intitolata alla nostra ex alunna Mia Neri che ci ha lasciato all’età di undici anni stroncata da un tumore cerebrale e che nella presente occasione desideriamo ricordare ed onorare in questa giornata. Vedremo come nei vari laboratori allestiti nella scuola i ragazzi abbiano lavorato alla realizzazione di costumi tra cui abiti da sera e abiti da giorno, creati completamente con materiali riciclabili. Sono 30 gli abiti che saranno presentati in occasione della sfilata, dall’abito realizzato con rotoli di carta igienica dipinti dai ragazzi della scuola, all’abito realizzato con cartoni delle uova e cialde del caffè , dall’abito da sposa derivante da centrini di carta per dolci, all’abito da cocktail costruito con cannucce per bibite. Verrà realizzato inoltre un abito azzurro che i ragazzi hanno deciso di chiamare “Salviamo il mare “, alludendo alla pericolosa situazione in cui versano oggi i mari inquinati dai rifiuti in plastica dannosi per la flora, la fauna e l’ambiente tutto.
Queste ed altre interessanti tematiche connesse con la salvaguardia ambientale tramite un riciclo attento e consapevole, saranno oggetto dell’evento.
 

.