Danza Sportiva: domani e il 28 Velletri ospita il Campionato Regionale Lazio

https://www.lacicala.org/immagini_news/21-05-2019/danza-sportiva-domani-velletri-ospita-campionato-regionale-lazio-600.png
26/04/2019   22:05

Domani 27 aprile e dopodomani 28 aprile il Pala Bandinelli di Velletri ospiterà un appuntamento sportivo importantissimo: si tratta dei Campionati Regionali FIDS 2019. Abbiamo intervistato tre esponenti della scuola “Full Dance” di San Cesareo per saperne di più su questa doppia data in cui saranno protagoniste le Danze Artistiche.

“La nostra “Full Dance”- dichiara il proprietario Angelo Leli che, con la valida esperienza del padre Mario gestisce la Scuola- partecipa ogni anno a questo appuntamento che è davvero molto sentito e poi vede, come naturale proseguo, l’altro importantissimo appuntamento che si terrà a Rimini dal 4 al 14 luglio”.

Quindi Angelo, domani e dopodomani possiamo considerarle due giornate di grandi anteprime sulle coreografie e anche di debutti?

“Si, certo, infatti le coreografie verranno poi rielaborate e perfezionate per la sfida di Rimini ma nei prossimi giorni ci sarà l’anteprima e ci sono tanti giovani che per la prima volta si esibiranno.”

In che misura partecipa la “Full Dance”?

“Noi abbiamo quattro gruppi: i Baby dagli 8 agli 11 anni, l’altra categoria Baby dai 10 agli 11, poi ci sono gli Junior under 15 e, infine, gli Open oltre i 15 anni di età. Saremo circa 100, un bel numero di atleti insomma. Seguiamo allievi dagli 8 anni fino ai 22, raggiungiamo spesso risultati eccellenti anche al livello nazionale. In questo caso il Campionato é dedicato alle Danze Accademiche e alla Street Dance, per noi si tratta del secondo anno in cui partecipiamo con danze coreografiche, danze street ed accademiche.”

Dopo questa breve intro Angelo ci presenta il maestro Stefano Baldini che, dopo una vasta esperienza in teatro e tv anche con prestigiose partecipazioni Rai, segue i piccoli dell’Hip Hop.

Stefano, come stai preparando i tuoi allievi a questo evento?

“Siamo tanti, quindi l’emozione va a 200, proprio perché noi abbiamo il numero più alto di atleti per la disciplina Hip Hop. Il nostro obiettivo è dare a tutti gli atleti, anche i più piccini, di vivere la felicità di partecipare ad eventi di questo livello. Al livello didattico-educativo è un’opportunità per insegnargli a gestire la paura di sbagliare magari un passetto oppure di mostrarsi al pubblico. Noi vogliamo farli sentire tutti a proprio agio e partecipi; diciamo che in questo aspetto lo stile dell’insegnamento è molto diverso da anni fa, quando, ad esempio, l’insegnante di danza aveva il suo pupillo. Ritengo al contrario che ognuno deve essere valorizzato senza preferenze, questo è il mio modo di lavorare con i ragazzi e vedo che seguendo questo approccio si ottengono grandi risultati e soddisfazioni. Inoltre, anche inserendo nuovi elementi, non cambio il modo di relazionarmi al nuovo, seguirà la stessa lezione e, ti assicuro, nell’arco di un mesetto si amalgamano. Ci tengo soprattutto che si divertano ballando e socializzando, tanti superano timidezze e paure, insomma è per tutti un’iniezione di autostima che forma il carattere e insegna a relazionarsi con gli altri.”

All’altra insegnante, altrettanto preparata é Stefania Giusto, le domandiamo di illustrare come sta preparando le sue allieve a questo confronto che coinvolge atleti di tutta la regione Lazio.

“Sto preparando le bambine, che vanno dagli 8 agli 11 anni, per i duo sincro-tema e coreografic-dance, naturalmente la preparazione include le coreografie da realizzare in primo luogo con una adeguata gestione dell’energia, l’essere solari ed educate in pista, in secondo luogo con la giusta tecnica per eseguire la coreografia. Certo il duo richiede un lavoro di stile più particolare perchè richiede di sviluppare ed affinare simmetria e similitudini. Poi porteranno anche un coreografic-dance di gruppo su cui si stanno impegnando tutte, dove comunque danno colore, danno energia di gruppo. Al livello numerico sono 7 e stanno dando grandi soddisfazioni considerato la tenera età. C’è un duo, che identifico come il duo delle gemelline, che già l’anno scorso hanno raggiunto un ottimo risultato perché hanno vinto il primo posto diventando campionesse regionali. Ma non mancheranno le emozioni del debutto perché c’è una bambina di 8 anni che debutterà proprio domani, quindi diciamo che c’è un gruppo di esperienze diverse.”

Appuntamento dunque per il Campionato Regionale Lazio al Pala-Bandinelli di Velletri: domani con apertura accrediti dalle ore 8:30, inizio competizioni ore 9:30 fino alle ore 21:45. Dopodomani, 28 aprile, inizio ore 8:00 e termine ore 20:35. L’ingresso consente, al costo di Euro 7,00, di sedersi sugli spalti e seguire le performance di tutti gli atleti. La zona del parterre sarà invece riservata unicamente all’accesso da parte dei tecnici e dei docenti-allenatori.


Alessandra Battaglia