La dieta di Cristiano Ronaldo: dimagrire perdendo massa grassa ed aumentando il tono muscolare.

https://www.lacicala.org/immagini_news/21-05-2019/dieta-cristiano-ronaldo-dimagrire-perdendo-massa-grassa-aumentando-tono-muscolare-600.jpg
05/05/2019   07:00

Come c’è da aspettarsi da un campione del suo calibro, Cristiano Ronaldo adotta regole ferree nello stile di vita quotidiana, e riguardo l’alimentazione non fa certo eccezione, conducendo una dieta ricca di proteine e povera di grassi, limitando poi l’assunzione dei carboidrati tranne a ridosso di una partita. Questo regime alimentare garantisce al fuoriclasse di mantenere l’indice di massa sotto al 7%!

Ovviamente, una volta alzato da tavola, il bomber portoghese non se ne resta certo con le mani in mano: 5 allenamenti a settimana, 8 ore di sonno per notte, due litri di acqua al giorno e km di corsa.

Per accelerare il metabolismo la dieta Ronaldo prevede 6 pasti al giorno a breve distanza l’uno dall’altro; sono vietate poi le bevande zuccherate e gli alimenti preconfezionati, mentre sono numerose le porzioni di frutta e verdura.
È quindi questa una dieta portentosa per gli sportivi, che coniuga l’esigenza di mantenere un basso indice di grasso corporeo con quella dell’aumento della massa muscolare e del grande dispendio di energie che la maggior parte degli sport impongono ad alti livelli.

Vediamo in dettaglio un esempio di menù giornaliero:

Colazione:
Si privilegiano le fibre e le proteine, con pane integrale, formaggi magri, prosciutto oppure uova e spremuta d’arancia

Pranzo:
Qui la dieta varia in base alle esigenze energetiche:

A ridosso di una gara i carboidrati la fanno da padrone (sono infatti la principale molecola energetica per i nostri muscoli) avendo però cura di scegliere carboidrati facilmente digeribili e a basso indice glicemico come i cereali integrali, accompagnati da verdure miste.

Lontano dalle competizioni invece il pranzo “tipo” è costituito da carne bianca alla piastra e verdure al vapore.

Cena:
Molto simile al pranzo, il campione portoghese sostituisce spesso le proteine della carne con quelle del pesce bianco (più magro di quello azzurro) accompagnando il piatto con verdure miste.

Gli spuntini tra i pasti sono costituiti per la maggior parte di frutta e verdure.

Occorre precisare che ogni organismo reagisce diversamente ad un’alimentazione restrittiva, i campioni del mondo dello sport sono seguiti costantemente da nutrizionisti esperti per personalizzare la dieta secondo il fabbisogno energetico specifico.

Per questo raccomandiamo per tutte le nostre diete di consultare un medico o un nutrizionista prima di modificare le proprie abitudini alimentari.